menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

L'ordinanza che disponeva la zona rossa è scaduta ieri, ma restano in vigore le restrizioni fino alla nuova

   

L'ordinanza che disponeva la fascia rossa per la Campania è scaduta ieri, 3 dicembre, ma prima di un cambio di colore bisognerà attendere la decisione del Ministro Speranza.

 L’ordinanza che confermava la regione guidata da Vincenzo De Luca in zona rossa (prorogata lo scorso 27 novembre) resta confermata fino all’entrata in vigore della nuova, dunque anche le restrizioni attuali. 

Con l'abbassamento della curva, oggi, 4 dicembre, il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base del monitoraggio settimanale dell'ISS, firmerà le nuove ordinanze che da domenica potrebbero rendere "più gialla" l'Italia e decretare la Campania arancione, o persino gialla. 

La decisione nel pomeriggio 

Adesso si è in attesa della decisione della Cabina di regia del Ministero della Salute. Così come già accaduto la scorsa settimana per diverse Regioni, tra cui Lombardia e Piemonte (passate da zona rossa a zona arancione dopo tre 20 giorni), la nuova ordinanza sarà valida a partire da domenica 6 dicembre.

I dati della Campania 

Stando ai dati relativi ai contagi e a quelli relativi alla pressione ospedaliera, da quando è entrata in zona rossa (15 novembre) la Campania è in netto miglioramento. Da valutare, tuttavia, i 21 i parametri per il cambio di zona

Il tasso di positività in Campania è sensibilmente sceso da 15 giorni anche se preoccupa lo stress ospedaliero e il numero costante dei decessi. Gli ultimi due bollettini (2 dicembre e 3 dicembre) lo assestano al 9.3%. Così come l’occupazione dei posti letto, sia in terapia intensiva che in degenza ordinaria, è in netto calo. 

Il presidente De Luca

Oggi si attende anche la diretta social di Vincenzo De Luca che potrebbe anticipare alcune decisioni drl Governo nazionale o indicare la strada ai sindaci campani sull’adozione di misure restrittive, come come già avvenuto prima dell’ingresso in zona rossa, in giorni particolarmente “caldi” come il 24 e il 31 dicembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È in Campania "zona gialla" che si tradisce di più: i dati

Ultime di Oggi
  • Salute

    Covid, parlare trasmette il virus quanto tossire

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 52 i positivi di oggi: 1 ad Avellino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento