In Campania cresce il rapporto positivi-tamponi, cosa accadrà dopo il 7 gennaio?

Crescita lenta, ma progressiva: ieri all'8,47% contro l'8,17 del 31 dicembre e il 7,75 %di due giorni fa. Sale anche l'indice Rt

Foto di repertorio

Cresce in maniera lenta ma progressiva, in Campania, il rapporto positivi-tamponi. Secondo l'ultimo bollettino i dati registrati sono all'8,47% contro l'8,17 del 31 dicembre e il 7,75 % di tre giorni fa.

Tuttavia si allenta la pressione sulle terapie intensive (104 i posti occupati, contro i 113 del bollettino del 31 dicembre) mentre si registrano 20 nuove vittime, di cui però 17 risalenti ai giorni scorsi e censite solo ieri.

L'indice Rt, secondo gli ultimi dati dell'Istituto Superiore della Sanità calcolati al 29 dicembre 2020, vede la Campania superare di poco l'Rt con 1, ma non è tra le regioni che preoccupano al momento.

La nostra Regione salvo un aumento vertiginoso dei casi, risulta tra quelle che dopo la stretta di Natale dovrebbero tornare in zona gialla. Scadono infatti il 7 gennaio le restrizioni decise dal decreto legge n. 172/2020 e il 31 gennaio termina anche lo stato d'emergenza dichiarato a ottobre 2020, che verrà inevitabilmente ulteriormente prorogato.

La Campania potrebbe diventare dal 7, o dal 15 gennaio zona gialla se i dati sui contagi non dovessero peggiorare, ma ci sarà grande prudenza per evitare un pericoloso liberi tutti in un periodo delicato anche per la stagione influenzale che entrerà nel vivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Coronavirus a Montemarano: 5 bambini in età scolare positivi al Covid

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Tragedia ad Avellino, donna muore dopo una caduta accidentale in casa

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

Torna su
AvellinoToday è in caricamento