rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Vaccini, dose booster somministrata al 69,5% degli italiani: in Irpinia somministrate 828mila dosi

L'accelerazione nelle somministrazioni vede l'Italia in terza posizione a livello europeo, e undicesima a livello mondiale, nelle dosi somministrate ogni 100 abitanti

L'accelerazione nelle somministrazioni vede l'Italia in terza posizione a livello europeo, e undicesima a livello mondiale, nelle dosi somministrate ogni 100 abitanti.

Lo fa sapere la struttura Commissariale del generale Francesco Figliuolo.

Sono circa 5,8 milioni le dosi di vaccino che verranno distribuite alle regioni nel periodo tra il 20 e 28 gennaio. In particolare, saranno consegnati circa 1,7 milioni di dosi Moderna, 3 milioni di Pfizer per adulti e oltre 1,1 milioni di preparato pediatrico Pfizer. In merito alla fascia 5-11 anni, in settimana sono state inoculate oltre 250 mila prime dosi e oltre 91 mila seconde dosi.

La dose booster è stata somministrata finora al 69,5% della popolazione oggetto della dose, si tratta di 27.475.782 persone. Lo fa sapere la struttura Commissariale del generale Francesco Figliuolo, secondo cui ci sono numeri in crescita per le dosi booster, che nella settimana 11-17 gennaio ha fatto registrare oltre 3,6 milioni di somministrazioni, 350 mila in più rispetto alla settimana precedente. In generale, negli ultimi 7 giorni la media giornaliera si è attestata a quasi 645 mila somministrazioni/giorno. Nel dettaglio si è registrata una media di oltre 74 mila prime somministrazioni e 524 mila dosi booster giornaliere. (ANSA)

Campagna vaccinale in Irpinia

Intanto prosegue, in Irpinia, la campagna vaccinale anti-covid per la popolazione adulta (over 12) con 828.601 dosi somministrate, di cui:

– 322.324 I dose
– 291.208 II dose
– 215.069 III dose (addizionale e booster).

Si ricorda che dal 10 gennaio 2022 la dose “booster” può essere somministrata, a partire dai 12 anni, ad almeno 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Si ricorda, inoltre, che la dose “addizionale” può essere somministrata ai soggetti trapiantati e immunocompromessi ad almeno 28 giorni dall’ultima dose.

Dosi somministrate 12-90+ anni
Popolazione residente 12-90+ anni 368.909
I dose 322.324 (87% pop. residente)
II dose 291.208 (78% pop. residente)
III dose (addizionale e booster) 215.069 (58% pop. residente)

Dosi somministrate 50-90+ anni*
Popolazione residente 50-90+ anni 185.759
I dose 175.263. (94% pop. residente)
II dose 161.757 (87% pop. residente)
III dose (addizionale e booster) 132.028 (71% pop. residente)
* Con DL n. 1 del 7 gennaio 2022 è stato esteso l’obbligo vaccinale ai cittadini che abbiano compiuto il cinquantesimo anno di età.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, dose booster somministrata al 69,5% degli italiani: in Irpinia somministrate 828mila dosi

AvellinoToday è in caricamento