Attualità

Il Bollettino di Montevergine compie 100 anni: "Punto di riferimento, soprattutto in questi tempi difficili"

La nota

Il Bollettino di Montevergine compie 100 anni. Un traguardo importante per la rivista dedicata al Santuario Mariano, in provincia di Avellino tra i più antichi del mondo sia per la storia secolare ,sia per la fama di cui gode la splendida Icone di Maria, sia per la straordinaria affluenza di pellegrini fermati proprio quest'anno dalla pandemia. Montevergine è una tra le più insigni badie dell'Ordine Benedettino. “Il Bollettino fondato dall'indimenticato Abate Giuseppe Ramiro Marcone, negli anni ha raccontato le grandi storie di fede della gente comune e degli uomini di Chiesa, offrendo spunti riflessione per meditare la Parola di Dio, -afferma l'Abate di Montevergine e Assisi don Riccardo Luca Guariglia,- diventando un punto di riferimento peri fedeli soprattutto, in questi tempi difficili caratterizzati dall'emergenza sanitaria Covid 19”. La rivista ha raggiunto in ogni parte del mondo i pellegrini e oltre a consolidare un legame indissolubile con Mamma Schiavona è stato un mezzo di informazione e di speranza, i nostri lettori ci hanno scritto e ci hanno confidato di essere isolati ma non soli. Abbiamo quindi deciso di pubblicare due numeri straordinari: uno in cui viene raccontata la storia della rivista con immagini e testimonianze inedite come quella del poeta Giuseppe Ungaretti e della giornalista Matilde Serao e l'ultimo di quest'anno rinnovato con spazi dedicati all'attualità, con un editoriale del Prefetto di Roma, l'irpino Matteo Piantedosi, da sempre vicino alla comunità benedettina e alle giovani generazioni. Il Prefetto di Roma ha affidato al Bollettino di Montevergine una preziosa testimonianza di fede.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bollettino di Montevergine compie 100 anni: "Punto di riferimento, soprattutto in questi tempi difficili"

AvellinoToday è in caricamento