Il bilancio 2018 dell’Acs è stato bocciato

Adesso sarà rivoluzione all'interno della municipalizzata

La notizia era nell'aria ma, adesso, è ufficiale: il bilancio 2018 dell’Acs è stato bocciato. Lunedì 9 dicembre è attesa la riapertura del verbale che dovrà evitare una nuova convocazione e, alle ore 17, saranno nominati il nuovo revisore e il nuovo amministratore. L'esperienza di Giovanni Greco alla guida dell’Acs è ai titoli di coda. Adesso occorrerà predisporre un rendiconto al netto dei 700mila euro di conguagli contestati per servizi resi nel corso del triennio che va dal 2015 al 2018 e capire come il socio unico potrà ripianare la cifra in questione. Un finale decisamente amaro per l’amministratore unico Giovanni Greco, che ha sempre sostenuto di aver contabilizzato ogni singola spesa; rispettando fino in fondo quanto previsto dal contratto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo amministratore sarà Lissa?

Nella giornata di lunedì, quindi, sapremo il nome del nuovo amministratore pro tempore che avrà il compito di redigere un nuovo consuntivo. Tutto lascia pensare che il reggente della Società partecipata del Comune possa essere il Segretario generale Vincenzo Lissa, ma, fino a questo momento, il sindaco Festa non si è assolutamente sbilanciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Ad Avellino il lievito sospeso, in regalo a chi ne ha bisogno

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Coronavirus, chiudono i benzinai: "Siamo in ginocchio"

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento