Attualità

Meraviglie d'Irpinia, il Bioparco di Montella: cascate, percorsi naturalistici e pic-nic

La Fattoria Rosabella è una delle mete preferite del weekend in Irpinia

Foto di Emanuele Pizzillo

A Montella una valida alternativa al mare, per trascorrere le giornate estive a contatto con la natura in un paesaggio incontaminato godendo di aria fresca e pulita in un'atmosfera divertente e rilassante.
Sono questi i cavalli di battaglia di Fattoria Rosabella, il progetto nato nel 2009 dal sogno di alcuni giovani Irpini per valorizzare le ricchezze gastronomiche, ambientali e artigianali della propria terra. L'azienda agricola e agrituristica, a conduzione familiare, contornata da secolari castagneto, è ubicata nei Monti Picentini a un'altitudine di circa 600 metri. Dista circa 1 chilometro dal centro di Montella e si estende su una superficie di circa 10 ettari. Parte della superficie aziendale è detta Bioparco: un bosco costituito da essenze vegetali tipiche della macchia mediterranea, attraversata dal fiume Calore. L'ordinamento produttivo, a indirizzo prevalentemente zootecnico - foraggero e castanicolo (Castagna di Montyella IGP), è condotto seguendo i metodi dell'agricoltura biologica. In azienda, vengono allevati bovini di razza Bruna alpina per la produzione di latte e di carne, nonchè equini (cavallo e pony) e animali di bassa corte. Dal latte proveniente esclusivamente dal proprio allevamento, trasformato nell'annesso caseificio, si ottengono tipici formaggi irpini (primo sale, scamorza, caciocavallo).

FB_IMG_1564126516599-2
Fattoria Rosabella si propone come una realtà casearia che offre un nuovo modo di vivere la natura e di gustare i prodotti tipici del territorio. L'azienda è iscritta all’Albo Regionale delle Fattorie Didattiche della Regione Campania con il n. 351, sezioni A e B. I principali percorsi didattico-formativi sono relativi all’allevamento e alle produzioni zootecniche e alla castanicoltura.

 Il bioparco di Fattoria Rosabella in estate è aperto tutti i giorni. È la meta ideale per bambini, famiglie, giovani, adulti e anziani. L'area è organizzata per accogliere e rispondere a tutte le esigenze. Nel parco troverete: tavoli, panche in legno, bagni, acqua potabile e sentieri in brecciolino. Il Parco è arredato con sedute comode, amache comuni e una vasta area in cui è possibile rilassarsi prendendo il sole in riva al fiume. La maggiore attrattiva del bioparco sono i pic-nic da preparare con i prodotti dell'azienda o in modo autonomo, usufruendo dei grill già presenti nell'area verde. L'azienda agricola costantemente allestisce uno spaccio agricolo dove è possibile acquistare: acqua, vino, prodotti caseari, soppressate e salsicce stagionate, ortaggi per preparare al momento insalate e contorni di ogni genere e stoviglie biodegradabili.

Per i più sportivi è possibile praticare delle interessanti escursioni: 
•    il percorso presso la “cascata della Maronnella” comodo e molto agevole della durata di circa 10 minuti;
•    Il percorso a pagamento al “ponte dello Chianieddro” della durata di circa 60 – 90 minuti con guida preparata. 
Per i vostri bambini invece c'è la fattoria didattica prevista nel pomeriggio di ogni fine settimana con anteriore prenotazione, la quale prevede ad alternanza alcuni intrattenimenti: il giro sul pony, la dimostrazione della mungitura a mano, la visita alla stalla, le descrizioni di lavorazioni e manipolazioni in agricoltura, la ricerca al tartufo nero di Montella “lo scorzone” con cani addestrati e tante altre attività che comportano contanti diretti con la natura; 
La visita agli animali presso la fattoria nelle zone di produzione (bovine da latte, galline, caprette nane, maialini ecc.) è consentita nel pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 18:00. Mentre per gli animali liberi (pony e cavalli) è prevista per tutto il giorno presso gli appositi spazi esterni, appositamente organizzati nel bioparco; 
Per avere la certezza di trovare i prodotti agricoli presenti all’interno del bioparco, è preferibile prenotarli. In particolare va prenotato: il pane caldo cotto nel forno a legna e i latticini freschi (nodini, treccia, mozzarella ecc.). I latticini vengono preparati con il latte crudo della mungitura della mattina. 

FB_IMG_1564126532601-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meraviglie d'Irpinia, il Bioparco di Montella: cascate, percorsi naturalistici e pic-nic

AvellinoToday è in caricamento