Attualità

Biancardi bacchetta i genitori del Mandamento: "Lasciamo uscire i nostri figli fino a notte fonda"

Il sindaco di Avella chiede massima responsabilità ai suoi concittadini: "Passiamoci una mano sulla coscienza"

Il sindaco di Avella Domenico Biancardi chiede massima responsabilità ai genitori di tutto il Mandamento, rei a suo avviso do aver avuto in alcuni casi comportamenti che hanno scatenato il prorogarsi del virus. 

"Ritengo che le scuole sono luoghi più sicuri per i nostri figli, vengono sanificate con cadenze prestabilite e controllate da ottimi Dirigenti scolastici, Docenti e assistenti!

Purtroppo siamo tutti noi a non rispettare le regole fino in fondo e facciamo viaggiare il virus portandolo anche nelle scuole.  Siamo noi a non assumere comportamenti responsabili e idonei, lasciamo uscire i nostri figli sino a notte fonda ...e di mattina li mandiamo regolarmente a scuola in luoghi sicuri e sanificati.

Il trasporto influisce di sicuro ma cerchiamo anche di dare una spiegazione sul fatto che nel nostro mandamento siamo noi genitori ad accompagnare i nostri figli a scuola e comunque siamo stati capaci di portare il virus nelle classi. I nterroghiamoci di più noi genitori e passiamoci la mano sulla coscienza. P iù controllo in famiglia, sui figli, sulle nostre abitudini e poi possiamo anche riaprire tutto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biancardi bacchetta i genitori del Mandamento: "Lasciamo uscire i nostri figli fino a notte fonda"

AvellinoToday è in caricamento