"Adotta un ristorante", l'iniziativa di Avellino Rinasce per sostenere i locali irpini

Ecco la proposta: "Andare due volte a settimana a prendere un pasto al ristorante che avrai deciso di sostenere"

Una bellissima iniziativa giunge dal gruppo "Avellino Rinasce", al fine di sostenere economicamente i ristoratori irpini, vittime della crisi generata dall'emergenza coronavirus. Tale iniziativa prende il nome di "Adotta un ristorante" e consiste in un "piccolo, piccolissimo impegno" chiesto a ciascun cittadino del capoluogo irpino. 

"Adotta un ristorante": i dettagli dell'iniziativa

Tempi duri per la ristorazione. Ristoranti e pizzerie messe in ginocchio dai recenti provvedimenti... 

... attendono i ristori del Governo, ma intanto devono continuare ad affrontare spese e bollette.

Avellino Rinasce, un gruppo di cittadinanza attiva che nel suo nome porta inciso un motivo di speranza, ha deciso di lanciare la campagna "Adotta un ristorante".

Cosa devi fare? Niente di speciale, prendere un piccolo, piccolissimo impegno: andare due volte a settimana a prendere un pasto al Ristorante che avrai deciso di sostenere.

Noi abbiamo deciso di adottare "Abellinum, Caffetteria, Pizzeria e Ristorante" nonché rivenditore di prodotti a KM 0.

Prenota i tuoi pasti al telefono e prendi un appuntamento preciso per ritirarli: eviterai di attendere e che si formi la coda. Tel. 333-8316657.

La solidarietà ha bisogno di nutrimento, proprio come te!

ADOTTA UN RISTORANTE-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento