Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Avellino, in vigore da domani la nuova ordinanza sindacale

La comunicazione ufficiale dell'amministrazione comunale

Avellino, da lunedi 20 settembre 2021 e sino a sabato 25 settembre 2021 incluso, su tutto il territorio comunale, le attività commerciali al
dettaglio in sede fissa, sia negli esercizi di vicinato che nelle medie e grandi strutture di vendita,
sono vietate nella fascia oraria dalle ore 06:00 alle ore 09:45 per come di seguito specificate:
a) abbigliamento di ogni genere;
b) calzature:
C) arredamenti;
d) gioiellerie.

Avellino-Ordinanza n. 1494 del 18 settembre 2021

OGGETTO: Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’ emergenza epidemiologica d
19.Ordinanza contingibile ed urgente ai sensi dell’art. 50, comma 5, del D.Lgs.
267/2000 in tema di ripresa delle attività nell’ambito del territorio comunale a seguito del
riapertura degli istituti Scolastici –

IL SINDACO

VISTA la delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato
stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza o
patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, più volte prorogato, da ultimo fino al 31 dicembre
2021 dal D.L. 23 luglio 2021 n. 105;
VISTA la normativa di fonte statale e regionale emanata in materia di misure per la prevenzione del
contagio da COVID- 19:
VISTO il decreto-legge n. 52/2021 del 22 aprile 2021, che ha previsto, nel contesto di una situazione
sanitaria in positiva evoluzione a seguito del rallentamento della curva dei contagi
dell accelerazione della campagna vaccinale, una serie di misure dirette a disciplinare l’allentamento
e le limtazioni agli spostamenti sul territorio nazionale e la progressiva riapertura delle diverse
Vt soggette a limitazioni O a chiusure durante il periodo di maggior diffusione dei contagi da  COVID-19;

VISTO il decreto-legge n. 105 del 23 luglio 2021 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19e per l’esercizio in Sicurezza di altivila sociali ed economiche
VISTA I’Ordinanza del Ministero della Salute del 30 agosto 2021;
VISTO il Piano operativo trasmesso dalla Prefettura di Avellino in data 10 settembre 2021;
VISTA la nota della Prefettura di Avellino prot. n. 67314 del 14 settembre 2021 nonché le risultanze
Nell incontro tenutosi in data 16 settembre 2021 presso la stessa Prefettura di Avellino con le
Associazioni di categoria di commercianti ed imprenditori;
Sono le conseguenti note fatte pervenire dalle Associazioni di categoria, in particolare la nota prot
2021 del 16 settembre 2021 di CONFCOMMERCIO Distretto di Avellino, con la quale veniva
Chiesto di anticipare l’orario di apertura alle ore 09:45 anziché alle ore 10:00, come previsto
dall ordinanzan. 1485 del 15 settembre 2021, riferendola “alle attività commerciali classificate come
essenziali o di prima necessità cosi come definite durante la fase di lockdown”, nonché la nota
del 7 settembre 2021 dell’Associazione IMPREDITORIRPINI con la quale si chiedeva di
specificare le categorie merceologiche oggetto dell’ordinanza;
VISTA la propria ordinanza n. 1485 del 15 settembre 2021;
CONSIDERATO che appare opportuno e necessario contemperare l’esigenza primaria di assicurare
ingresso degli studenti in condizioni di sicurezza, contenendo fenomeni di aggregazZioni e/o
assembramenti e favorendo il flusso veicolare, in alcune ore della giornata e con particolare
riferimento all’ingresso degli istituti scolasticí di ogni ordine e grado, con le rappresentate esigenze
delle attivita commerciali;
VALUTATI gli effetti prodotti dall’applicazione in via sperimentale della precedente ordinanza, con
riferimento alle diverse attivita e assicurando in ogni caso le attivita connesse ad esigenze di primaria
necessita ed urgenza,

VISTA la propria ordinanza n. 1485 del 15 settembre 2021;
CONSIDERATO che appare opportuno e necessario contemperare l’esigenza primaria di assicurare
l’ingresso degli studenti in condizioni di sicurezza, contenendo fenomeni di aggregazioni ed
assembramenti e favorendo il flusso veicolare, in alcune ore della giornata e con particolare
riterimento all ingresso degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, con le rappresentate esigenze
delle attività commerciali,
VALUTATI gli effetti prodotti dall’applicazione in via sperimentale della precedente ordinanza, con
riferimento alle diverse attività e assicurando in ogni caso le attività connesse ad esigenze di primaria
necessita ed urgenza;
RITENUTO urgente ed inderogabile scongiurare pericoli di innalzamento dei contagi ed adottare
quindi tutte le possibili azioni idonee a contenere fenomeni di assembramenti, garantendo l’accesso
agli Istituti scolastici di ogni ordine e grado in condizioni di sicurezza ed agevolando la circolazione veicolare
VISTI
gli artt. 50 e 54 del Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000 Testo Unico delle Leggi
sull ‘Ordinamento degli enti Locali;

ORDINA

fatti salvi eventuali successivi provvedimenti anche nazionali e regionali nonché le eventuali
decisioni che potranno essere assunte dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per i motivi
contingibili e urgenti descritti in narrativa, e con decorrenza da lunedi 20 settembre 2021 e sino a
sabato 25 settembre 2021 incluso, su tutto il territorio comunale, le attività commerciali al
dettaglio in sede fissa, sia negli esercizi di vicinato che nelle medie e grandi strutture di vendita,
sono vietate nella fascia oraria dalle ore 06:00 alle ore 09:45 per come di seguito specificate:
a) abbigliamento di ogni genere;
b) calzature:
Carredamenti;
d) gioiellerie.
Salvo che il fatto costituisca reato, ai sensi di quanto disposto dall’art. 2 del D.L. 160/5/2020 n.33, il mancato rispetto della presente ordinanza e punito ai sensi dell art. 4, comma 1, del Decreto Legge 25 marzo 2020 n° 19, cosi come modificato dalla Lcgge di conversione n°35/2020, con la sanzione amministrativa pecuniaria da€ 400,00 a€ 1.000,00 da applicarsi secondo le procedure previste. (vedi ordinanza completa su sito del comune).

Si dà atto che la presente ordinanza è stata preventivamente comunicata al Prefetto della Provincia di Avellino, è immediatamente esecutiva ed è resa pubblica mediante l’affissione all’Albo Pretorio Comunale, attraverso il sito internet comunale.

Il Corpo di Polizia Locale di Avellino e tutte le Forze di Polizia sono incaricati della sorveglianza e
applicazione del presente provvedimento. Copia del presente provvedimento viene trasmesso alla
Questura, al Comando Provinciale dell”‘Arma dei Carabinieri, al Comando Provinciale della Guardia
di Finanza c al Comando di Polizia Locale.
Averso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino, in vigore da domani la nuova ordinanza sindacale

AvellinoToday è in caricamento