menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'incubo di una giovane avellinese bloccata all'estero: "Voli cancellati, non riesco a tornare a casa"

Migliaia gli italiani all'estero, il Ministero cerca soluzioni in tempi brevi

Sono migliaia gli italiani bloccati all'estero per via di voli interrotti, aeroporti chiusi, restrizioni alle frontiere.

Lavoratori, studenti, turisti, anziani e bambini che vogliono rientrare nel loro Paese ma sono bloccati a causa della sospensione dei voli, lo stop alle frontiere e le restrizioni governative. Quanti siano in questo momento all’estero è impossibile dirlo, sicuramente tra gli italiani ci sono tanti irpini bloccati. Abbiamo raggiunto uno di loro, una giovane avellinese bloccata alle Canarie che da giorni è in contatto con la Farnesina per trovare una soluzione. 

"Ero qui per motivi di lavoro da circa un mese, ma adesso che anche in Spagna è stato dichiarato lo stato di emergenza sono bloccata in casa da sola. Non posso rientrare in Italia, da giorni chiamo la Farnesina per capire cosa fare, ma le risposte non sono rasserenanti. Purtroppo i voli sono interrotti, quelli che partono sono pieni e le richieste superano l'offerta. I costi dei biglietti sono altissimi e comunque dovrei fare scalo in altri paesi europei per poi attendere un altro volo per Roma". 

La giovane avellinese preferisce restare anonima, non nasconde di avere paura perché il sistema sanitario alle Canarie la preoccupa, inoltre il luogo dove vive è completamente isolato. 

"Alle Canarie la situazione è precipitata dopo la chiusura del governo spagnolo, inizialmente non c'era la percezione della pericolosità del Coronavirus. È un'area che vive di turismo, quindi siamo tutti senza lavoro e senza stipendio. Chiamo ogni giorno l'ambasciata italiana, ma non mi risponde. Chiamo ogni giorno la Farnesina, ma la risposta è sempre la stessa: i voli sono pieni e i collegamenti con la penisola sono interrotti. Sinceramente non so come e quando tornerò. Per ora resto a casa, ma non sono tranquilla". 

Intanto su richiesta del Ministero degli Esteri, l'Alitalia sta iniziando a organizzare una serie di voli speciali per permettere a migliaia di italiani bloccati all'estero di rientrare in italia. La compagnia aerea sta chiedendo i permessi per continuare ad operare anche verso alcuni paesi che hanno ordinato restrizioni per i cittadini italiani e per passeggeri che hanno soggiornato in Europa.

 "Stiamo cercando di tenere la massima allerta su tutte le telefonate che arrivano, su tutti i messaggi che riceviamo - dichiara Di Maio - Non è semplice ma un po' alla volta li faremo tornare tutti quanti in Italia attraverso varie strade che stiamo seguendo, tra cui soprattutto i voli di linea e in alcuni casi le navi, che consentono di poter rientrare magari con uno scalo in più". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso un nuovo piano vaccini, Figliuolo: "Andate e vaccinatevi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento