menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ato rifiuti, proseguono le attività per l'adozione del piano d'ambito

Il Presidente Valentino Tropeano, il direttore generale Annarosa Barbati ed il consiglio d’ambito dell’Ato rifiuti stanno lavorando anche per definire il subentro nella gestione delle attività afferenti il ciclo integrato dei rifiuti

Prosegue l’attività del Presidente Valentino Tropeano, del direttore
generale Annarosa Barbati e del consiglio d’ambito dell’Ato rifiuti per
arrivare, in tempi rapidi, all’adozione del piano d’ambito e definire il
subentro nella gestione delle attività afferenti il ciclo integrato dei rifiuti.
Il piano è nella fase di perfezionamento degli ultimi dettagli: a breve, il
presidente convocherà il consiglio d’ambito per la sua adozione. Lo
strumento di programmazione sarà, quindi, portato all’attenzione
dell’assemblea dei sindaci per la definitiva approvazione. L’ennesima
riunione informale – tenutasi in modalità mista per consentire il rispetto
delle stringenti normative anti Covid – è stata l’occasione per fare il
punto della situazione e concordare i prossimi step, formali ed informali,
per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato attraverso il
coinvolgimento di tutte le componenti. I vertici dell’ente di collina
Liquorini hanno ormai definito – anche per effetto di un’attività che,
nonostante la concomitante fase di emergenza, è andata avanti senza
soste pure negli ultimi mesi – tutte le procedure per subentrare
all’amministrazione provinciale, nelle more di quanto previsto
dall’articolo 34 della legge regionale 14 del 26 maggio 2016 integrata
con la legge 38 del 29 dicembre 2020, secondo cui “al fine di accelerare
le procedure di individuazione dei soggetti gestori del ciclo dei rifiuti o
suoi segmenti, a livello d’ambito o di SAD, gli enti competenti attuano le
procedure di affidamento anche sulla base dei preliminari di piano
d’ambito, facendo salvi eventuali adeguamenti contrattuali in esito
all’approvazione definitiva dei piani d’ambito”. I vertici dell’Ato rifiuti
di Avellino saranno impegnati, nel corso delle prossime settimane, in
ulteriori confronti sul tema. A riguardo, nei prossimi giorni, il presidente
Tropeano – che ha avuto un colloquio con il presidente dell’ente di

palazzo Caracciolo Domenico Biancardi - convocherà i rappresentanti
sindacali di categoria che hanno avanzato una richiesta in tal senso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento