Rimborsi più veloci per i contribuenti, arriva l'assegno dalle Poste: ecco a chi spetta

I contribuenti irpini, adesso, si vedranno recapitare l'assegno a casa

Finalmente, i contribuenti irpini potranno avere rimborsi più veloci. Il Fisco, infatti, prova a migliorare modalità e tempistiche così. "Nonostante il miglioramento degli standard rispetto al passato, dobbiamo cercare di ridurre ancora i tempi soprattutto in questo periodo e, in tal senso, sono state diramate istruzioni alle strutture territoriali affinché la capacità operativa e le risorse umane siano particolarmente impegnate sul fronte dei rimborsi" ai contribuenti. Lo dice Ernesto Maria Ruffini, direttore dell'Agenzia delle Entrate, al 'Sole24Ore'.

"Per i rimborsi Iva siamo passati, in meno di un decennio, da un tempo medio di attesa di circa sei mesi/un anno, all'erogazione del dovuto in circa 90 giorni dalla domanda di rimborso. Quanto invece ai rimborsi delle imposte dirette - ricorda Ruffini - da quest'anno in applicazione del decreto ministeriale del Mef del 22 novembre 2019, i contribuenti che non comunicano all'amministrazione finanziaria il loro codice Iban si vedranno recapitare in pochi giorni per via raccomandata un assegno emesso dalle Poste, decorso il periodo necessario per il controllo automatizzato della dichiarazione dei redditi. Sparisce, quindi, il rimborso tramite il tradizionale vaglia, che comportava una attesa più lunga", dice ancora Ruffini al principale quotidiano economico italiano.

L'ampliamento dello strumento del contraddittorio preventivo, che dal primo luglio sarà obbligatorio in alcune situazioni, è un'altra importante novità, e Ruffini spiega: "Spetterà al legislatore deciderlo. Come Agenzia applicheremo questa importante novità, anche oltre il perimetro delimitato dall'obbligo di legge, come strumento partecipativo per arrivare alla corretta individuazione dell'imposta". Mentre riguardo il rinvio delle notifiche degli accertamenti, l'Agenzia potrà provare che l'atto è stato emesso entro l'anno "attenendosi semplicemente al dato normativo" in quanto nel dl Rilancio è previsto "che l'emissione dell'atto sarà provata anche dalla data di lavorazione risultante dai sistemi informativi dell'Agenzia, compresi i sistemi di gestione documentale. In particolare, gli uffici possono già utilizzare specifiche funzionalità degli applicativi informatici che permettono di predisporre e firmare elettronicamente gli atti e poi di protocollarli".

Il contribuente che ha versato le imposte in misura maggiore a quanto dovuto ha diritto a essere rimborsato. A seconda dei casi, i rimborsi possono essere richiesti con la dichiarazione dei redditi o con specifica domanda. Per i rimborsi di imposte risultanti dalle dichiarazioni le informazioni sono sempre disponibili con queste modalità:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • via internet, attraverso il servizio "Cassetto fiscale" (chi possiede il codice Pin può consultare i dati dei rimborsi predisposti per il pagamento direttamente dal proprio “Cassetto fiscale”, disponibile sul sito dei servizi telematici dell’Agenzia
  • per telefono al numero 800.90.96.96 e presso gli uffici dell’Agenzia.

Leggi la notizia su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento