Divieto asporto ristorazione: la rettifica della Regione Campania

Asporto fino alle 22.30: con l'ordinanza di ieri era vietato per bar, ristoranti, pizzerie e vinerie

Dopo il sollecito della Fipe Campania sul divieto di asporto alla ristorazione campana, arriva la rettifica del Governo Regionale. L'asporto è consentito fino alle 22.30,la consegna a domicilio fino alle 23.00.

La rettifica 

Si comunica che, per mero errore materiale, nel punto 1.4, primo periodo, del dispositivo dell’Ordinanza indicata in epigrafe - pubblicata sul BURC n.212 del 26 ottobre 2020 - prima delle parole “è fatto divieto”, risultano omesse le parole “ dalle ore 22,30 ”. Il testo corretto del dispositivo di cui al menzionato punto 1. 4 risulta, pertanto, essere il seguente:

1.4. fatto salvo quant’altro previsto dal DPCM 24 ottobre 2020, a tutti gli esercizi di ristorazione (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub, vinerie e simili), dalle ore 22,30 è fatto divieto di vendita con asporto. Sono esclusi dal divieto gli esercizi di ristorazione che ordinariamente svolgono attività di asporto con consegna all’utenza in auto, i quali possono esercitare la propria attività nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza vigenti, assicurando un sistema di prenotazione da remoto". La consegna a domicilio è comunque ammessa, con possibilità di disporre la partenza dell’ultima consegna fino alle ore 23,00;

Asporto rettifica-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento