rotate-mobile
Attualità Ariano Irpino

Ariano Irpino celebra Aurelio Covotti a 150 anni dalla sua nascita

L'Amministrazione Comunale ricorda il noto filologo e storico della filosofia arianese, nato il 23 marzo 1870

Oggi 23 marzo ricorre il 150° anniversario dalla nascita del nostro concittadino Aurelio Covotti.

Per le ben note ragioni legate all'emergenza sanitaria e per le restrizioni della zona rossa che impediscono celebrazioni in presenza, l'Amministrazione Comunale vuole commemorare il noto arianese, filologo e storico della filosofia, proponendovi il contributo biografico dello stimatissimo professore Antonio D'Antuono. 

"Si era soliti, a detta degli anziani, vederlo uscire puntualmente nelle prime ore pomeridiane, percorrere per anni, sempre lo stesso tragitto e recarsi al suo fondo di Loreto, dove a volte, per ore, rimaneva in visione estatica contemplando alberi e piante di ogni genere, tanto che negli ultimi anni della sua vita, si racconta, a mo' di aneddoto, per esaltare il suo attaccamento al mondo della natura, che, per entrare in casa sua, qualcuno ebbe a dire di essere “un pioppo canadese”, per non avere la solita secca risposta: “Non ci sono”, che lo stesso Covotti dava a chi bussava alla sua porta.

Amava passeggiare tutto solo per i viottoli di campagna, immerso nelle sue riflessioni, che accompagnava con un concitato gesticolare, suscitando perplessità e stupore nei rustici passanti."

Troverete e tanti altri aneddoti nel testo integrale che potrete scaricare direttamente questo il link.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ariano Irpino celebra Aurelio Covotti a 150 anni dalla sua nascita

AvellinoToday è in caricamento