Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Anniversario terremoto 1980, Fiordellisi: "In Irpinia ritardi accumulati dopo il sisma"

Quanto affermato dal Segretario Generale della Cgil di Avellino in occasione dell'anniversario del sisma del 23 novembre 1980

Oggi, 23 novembre 2021, l'Irpinia ricorda il terremoto del 1980. Un evento catastrofico che in pochi minuti devastò le vite di migliaia di persone e distrusse interi paesi lasciando un segno indelebile nella storia dell'Irpinia e dell'Italia intera.

Quest'anno, la Cgil di Avellino ha dedicato alla commemorazione del terremoto una serie di eventi tra cui la mostra fotografica “40 e non vederli”; le proiezioni dei contributi video realizzati da Chiara Rigione, Paolo Speranza e Vinicio Capossela e l'incontro "Economia della catastrofe, Pnrr e Aree interne".

"In questi 40 anni non si sono completate le infrastrutturazioni primarie al servizio sia dell'impresa manifatturiera sia dei cittadini. L'altro problema è la criticità sociale di tante persone che continuano a vivere in ambienti malsani in cui la dad è un sogno ed è difficile poter sviluppare l'attività di smartworking" denuncia il Segretario Generale Cgil Avellino Franco Fiordellisi

In merito ai finanziamenti del PNRR, Franco Fiordellisi afferma: "Noi puntiamo sicuramente sui fondi PNRR ma, in particolare, dobbiamo capire dove vengono indirizzati. C'è da capire bene come dobbiamo spendere queste risorse perchè altrimenti ci sarà un'ulteriore divaricazione Nord-Sud; dall'altro lato dobbiamo immaginare immmediatamente l'utilizzo anche dei fondi ordinari perchè devono andare di pari passo. Quindi il PNRR, con delle scelte strategiche sull'infrastrutturazione sia materiale sia immateriale, può farci fare un avanzamento e metterci nella condizione di avere una capacità amministrativa, progettuale ed esecutiva per il futuro. Per quanto riguarda le Zes, dobbiamo capire fino a dove si spingeranno e cosa saranno le aree Zes".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario terremoto 1980, Fiordellisi: "In Irpinia ritardi accumulati dopo il sisma"
AvellinoToday è in caricamento