Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Sant'Angelo all'Esca

Ancr Avellino, confermato Covino alla presidenza

Si è svolto il Congresso Provinciale dei combattenti e reduci irpini con oltre 400 associati

Sabato 11 settembre a Sant'Angelo all'Esca, sede legale della Federazione Provinciale dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, si è tenuto l'ultimo Congresso Provinciale di Avellino, che ha visto riconfermato alla guida della Federazione il professor Goffredo Covino di Roccabascerana, in piena ripresa dopo il ricovero per Covid. Eletto vice Presidente Raffaele Masiello, mentre segretario è Antonio Basile, entrambi di Grottaminarda.

Il Consiglio direttivo, che per i prossimi quattro anni guiderà la Federazione, si completa con Giovanni D'Avanzo di Avella, Giuseppe Spina di Casalbore, Antonio Grasso di Grottaminarda, il cavaliere della Repubblica Renato Carpenito di Atripalda, Michele Manganese di S. Angelo all'Esca e Achille Straccia di Montemiletto. Nel collegio dei revisori il cavaliere della Repubblica Modestino Sandullo di Mercogliano, Umberto Ozzella di Altavilla Irpina, Giuseppe D'Agnese di Montemarano e Emidio De Rogatis di Teora. Mentre i componenti dell'organismo di controllo sono Enzo Perrella di Casalbore, Filomeno Caruso di Baiano, Angelo Sorice di Sperone.

Durante il Congresso è stato nominato anche il Presidente Provinciale onorario nella persona del Grand'Ufficiale della Repubblica, Giuseppe Nappa, Presidente della sezione di Avellino. Un riconoscimento dovuto, considerato i suoi meriti morali e sociali, nonché il servizio svolto con efficienza e alto senso di responsabilità presso la Federazione di Avellino.

Sede del Congresso è stata la splendida sezione di Sant'Angelo all'Esca, l'unica sede di proprietà dell'Associazione in provincia di Avellino, da un anno circa anche sede legale della Federazione irpina.

La Federazione ANCR di Avellino, nata nel 1919 dopo oltre un secolo di vita, è ancora attiva e funzionante. Nata come ente di supporto ai combattenti e reduci della Grande Guerra e dei conflitti successivi, oggi porta avanti i valori della Patria, del Tricolore, il ricordo dei giovani caduti nei campi di battaglia per aver servito la nostra Nazione, il ricordo dei prigionieri dei campi di concentramento e di internamento. Attualmente è, inoltre, proiettata verso il futuro per trasmettere questi valori alle nuove generazioni, sia attraverso nuove e importanti iniziative che partiranno nei prossimi mesi, sia attraverso i nuovi mezzi di comunicazione come Facebook e Instagram.

Nella provincia di Avellino l'Associazione è organizzata in 14 sezioni, più due nuclei in riorganizzazione, con 415 associati nei comuni di Avellino, Altavilla Irpina, Atripalda, Avella, Baiano, Casalbore, Grottaminarda, Mercogliano, Montemarano, Montemiletto, Roccabascerana, Sant'Angelo all'Esca, Sperone, Teora, nonché Aiello del Sabato e Lioni. 

La Federazione sta lavorando per aprire nuove sezioni o nuclei in tutta la provincia irpina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancr Avellino, confermato Covino alla presidenza

AvellinoToday è in caricamento