Alto Calore, approvato il rendiconto di Ciarcia

Provincia e Comune si sono astenutè dal votare

L’Alto Calore Servizi potrà continuare nel suo cammino di risanamento. L’assemblea dei soci, infatti, ha approvato a maggioranza il rendiconto presentato dall’amministratore unico Michelangelo Ciarcia, nonostante l’astensione della Provincia e il voto contrario del Comune di Avellino, rappresentati dal duo Biancardi-Ricciardi, con il primo che puntava ad un nuovo rinvio, rischiando di compromettere la "buona riuscita"  del risanamento. Spaccatura (ovviamente) anche a livello politico, con 5 Stelle e Lega uscite sconfitte sulla richiesta di responsabilità avanzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento