menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alta Capacità Napoli-Bari, occorre una variante per la stazione Hirpinia

l Direttore della Direzione Investimenti di Rete Ferroviaria Italiana, Vincenzo Marcello, ha convocato stamane a Roma presso sede di RFI la Conferenza dei Servizi sull’Alta Capacità  

Il Direttore della  Direzione Investimenti di Rete Ferroviaria Italiana spa, Vincenzo Marcello, ha convocato per stamattina alle ore 10,00 a Roma presso sede di RFI nella Sala “Nannina Ruiu”, la Conferenza dei Servizi sull’Alta Capacità  – Asse Ferroviario Napoli-Bari – raddoppio tratta Apice-Orsara.

Alla riunione hanno partecipato il Consigliere Comunale Antonio Santosuosso, delegato dal Sindaco di Ariano Irpino ed il Funzionario dell’Ufficio tecnico Giancarlo Corsano.

L’incontro  si è tenuto in merito agli elaborati progettuali costituenti il progetto definitivo del II lotto funzionale Hirpinia-Orsara, per procedere all’approvazione definitiva. Il termine della procedura della Conferenza è di non  oltre 90 giorni decorrenti dalla data della riunione, ovvero è fissato alla data del 5 agosto 2019.

Il consigliere Santosuosso, è intervenuto direttamente dalla sede di Ferrovie dello Stato in Piazza della Croce Rossa a Roma:  “Questa mattina ho il privilegio di presenziare, delegato dal Sindaco quale Presidente della Commissione Consiliare Assetto ed Utilizzo del Territorio, alla Conferenza dei Servizi per l’approvazione del progetto definitivo della tratta tac/tav Stazione Hirpinia Orsara. Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale per lo sviluppo del nostro territorio, ed in questo caso,  si dovrà adottare una variante urbanistica poiché la ferrovia attraverserà  per buona parte della tratta  il nostro territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento