rotate-mobile
Attualità

Allarme esche avvelenate ad Avellino: un pericolo per gli animali domestici

Segnalazioni crescenti e interventi straordinari per proteggere cani e gatti in città

In diverse aree di Avellino, dall'affollato centro città alle periferie, si registra un preoccupante allarme esche avvelenate. Le segnalazioni provengono da vari punti del capoluogo irpino, inclusa la Variante e la Strada Statale 7 Bis. Questo fenomeno rappresenta un grave rischio per i nostri amici a quattro zampe, con numerosi episodi di avvelenamento che hanno scosso la comunità.

Casi preoccupanti e reazioni istituzionali

La gravità della situazione è confermata da tragici eventi. Recentemente, un cane è stato trovato morto lungo la Variante, vicino al rione San Tommaso, con forti sospetti di avvelenamento. Inoltre, alcuni gatti sono stati rinvenuti senza vita in via Camillo Cavalli, non lontano dalla centralissima via Colombo. Questi episodi hanno suscitato grande preoccupazione tra i cittadini e i proprietari di animali.

Intervento del Commissario Straordinario

In risposta a questi eventi, il Commissario Straordinario del Comune di Avellino, Prefetto Paolo D’Attilio, ha agito prontamente. Dopo aver ricevuto un rapporto dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno che non esclude il sospetto di avvelenamento, ha emanato una serie di ordinanze mirate per fronteggiare l’emergenza.

Misure precauzionali e ordinanze

Nelle ordinanze si sottolinea l'urgenza di proteggere la salute pubblica e, in particolare, la sicurezza degli animali. Il provvedimento fa riferimento all’ordinanza del Ministero della Salute n. 196 del 22 agosto 2019, che vieta l'uso e la detenzione di esche e bocconi avvelenati.

Ecco le principali disposizioni:

- Il Comando di Polizia Municipale avvierà un'indagine secondo le modalità previste dall’art. 7, comma 1, dell’ordinanza del Ministero della Salute. Inoltre, verranno intensificati i controlli nelle zone segnalate.

- Segnaletica di Avviso: Sarà predisposta una cartellonistica specifica per avvisare la popolazione della possibile presenza di esche, bocconi o mangimi avvelenati nelle aree a rischio.

- Bonifica delle Aree: Il Settore Tutela Ambientale e Politiche Energetiche provvederà, laddove necessario, alle attività di bonifica delle aree interessate.

- Adempimenti Sanitari: Il Servizio Veterinario dell’ASL di Avellino metterà in atto tutte le misure sanitarie necessarie per fronteggiare la situazione.

L'allarme esche avvelenate ad Avellino è un fenomeno che richiede l'attenzione e la collaborazione di tutti. È fondamentale che i cittadini segnalino tempestivamente alle autorità qualsiasi sospetto di avvelenamento e che adottino tutte le precauzioni necessarie per proteggere i propri animali domestici. Le misure adottate dal Commissario Straordinario rappresentano un passo importante verso la tutela della salute pubblica e il benessere degli animali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme esche avvelenate ad Avellino: un pericolo per gli animali domestici

AvellinoToday è in caricamento