Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

L'Agenzia Europea del Farmaco assicura: "Con due dosi di vaccino si è protetti dalla variante Delta"

Sulla vaccinazione eterologa: "non c'è attualmente una raccomandazione definitiva". Ma: "i dati preliminari di studi in Spagna e Germania mostrano una buona risposta immunitaria e nessun problema di sicurezza"

"Siamo al corrente delle preoccupazioni poste dalla variante Delta e dalle altre varianti", ma "al momento tutti i vaccini approvati nell'Unione europea (Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson, ndr) sembrano efficaci nel proteggere coloro che si sono vaccinati da tutte le varianti virali in circolazione nell'Ue". Lo ha riferito il capo della strategia vaccinale dell'Ema, Marco Cavaleri, nel corso di una conferenza stampa organizzata dall'Agenzia europea del farmaco.

I vaccini proteggono contro la variante Delta?

"Le prime evidenze scientifiche indicano che due dosi del vaccino sono protettive nei confronti della variante Delta", ha aggiunto Cavaleri. "È importante continuare la vaccinazione con particolare attenzione alle persone più vulnerabili e gli anziani", ha sottolineato. Sempre a proposito delle mutazioni del virus, Cavaleri ha confermato che l'Ema si aspetta che "emergano altre varianti, quindi è molto importante che si continui con il monitoraggio e la sorveglianza sull'efficacia dei vaccini". Oltre alla variante Delta "classica", tra l'altro, "è già emersa la Delta plus, che è la Delta con un'ulteriore mutazione nella proteina spike, che dobbiamo tenere sotto controllo", ha detto l'esperto.

Cosa ha detto l'Ema sulla vaccinazione eterologa

Tra i temi trattati nella conferenza stampa anche quello relativo alla vaccinazione eterologa. "Attualmente l'Ema non è in grado di fornire una raccomandazione definitiva sull'uso di diversi vaccini anti covid per le due dosi" che fanno parte del ciclo di vaccinazione ma, ha spiegato Cavaleri, "i dati preliminari di studi in Spagna e Germania mostrano una buona risposta immunitaria e nessun problema di sicurezza". A conferma di ciò, ha poi detto ancora, "la strategia di vaccinazione eterologa ha storicamente dimostrato di essere di successo, è stata utilizzata per altri vaccini ed ha una solida logica scientifica", ha riferito il capo della strategia vaccinale dell'Ema.

Leggi l'articolo su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Agenzia Europea del Farmaco assicura: "Con due dosi di vaccino si è protetti dalla variante Delta"

AvellinoToday è in caricamento