rotate-mobile
Attualità Mercogliano

Accoltellamento di Capodanno, l'abate di Montevergine fa visita a Roberto Bembo

“Sono addolorato dal fatto che, i ragazzi – da soli – sanno essere brave persone ma, quando sono in gruppo, possono fare anche grossi guai” afferma monsignor Riccardo Luca Guariglia

“Sono addolorato dal fatto che, i ragazzi – da soli – sanno essere brave persone ma, quando sono in gruppo, possono fare anche grossi guai” afferma monsignor Riccardo Luca Guariglia, abate di Montevergine. “Dobbiamo essere tutti coinvolti, anche noi istituzioni. Ovviamente, la prima parola di conforto e di vicinanza deve arrivare all’interno della famiglia. Io, questa mattina, mi sono recato presso l’ospedale Moscati di Avellino, dove Roberto sta lottando per la sua vita. Ho voluto portare una parola di conforto ai genitori di Roberto e mi ha profondamente colpito quanti giovani fossero presenti. Tutti raccolti in preghiera per il loro amico. Siamo tutti uniti in questo momento di grande dolore”, conclude.

Accoltellamento di Capodanno, fiaccolata per Roberto Bembo

Nella giornata di domani, invece, avrà luogo una fiaccolata per Roberto Bembo, il 21enne di Mercogliano che lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Moscati di Avellino dopo la brutale aggressione subita alle 7 del giorno di Capodanno. L’appuntamento è alle 17, quando le fiaccole si raccoglieranno in Piazza Zeza a Capocastello, per tenere accesa sempre la fiamma di speranza sulle condizioni del giovane e pregare per il ventunenne originario della località di Mercogliano.

IMG-20230106-WA0057

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento di Capodanno, l'abate di Montevergine fa visita a Roberto Bembo

AvellinoToday è in caricamento