menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

500 caschi protettivi per medici e volontari: la donazione degli imprenditori irpini

Un gruppo di imprenditori irpini guidati da Maurizio Petracca hanno acquistato dispositivi di sicurezza per gli operatori in trincea

Di seguito la nota del Consigliere Regionale, Maurizio Petracca:

Un piccolo segno di solidarietà

Sono giorni di trincea per gli operatori del mondo sanitario, per le amministrazioni locali, per i farmacisti, per le associazioni di Protezione Civile e di volontariato. Sono giorni di lavoro senza sosta, a contatto con il dolore, la sofferenza, le difficoltà, la paura. 

Insieme ad una famiglia di amici imprenditori irpini, che preferiscono restare nell’anonimato, abbiamo pensato di acquistare a titolo personale e distribuire 500 caschi/visiere total face in policarbonato, strumento oggi utilissimo per proteggersi e proteggere le persone dal contagio. 

Abbiamo distribuito 160 maschere all’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, 100 all’Asl di Avellino e quasi duecento ai Comuni irpini che me ne hanno fatto richiesta per i mezzi di emergenza e per gli operatori del volontariato e di Protezione Civile: Aiello del Sabato, Atripalda, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Bisaccia, Bonito, Cairano, Calabritto, Caposele, Capriglia Irpina, Casalbore, Cervinara, Cesinali, Fontanarosa, Greci, Lacedonia, Monteforte Irpino, Montecalvo Irpino, Montella, Monteverde, Ospedaletto d’Alpinolo, Roccabascerana, San Martino Valle Caudina, Sant’Angelo a Scala, Scampitella, Senerchia, Serino, Sperone, Summonte, Torella dei Lombardi, Torrioni, Vallata, Vallesaccarda, Villanova del Battista.Una parte è stata consegnata ad alcune farmacie che pure ne avevano fatto richiesta. A queste cinquecento maschere abbiamo aggiunto anche cinquecento mascherine chirurgiche.

Ho sentito il bisogno di essere vicino a queste donne e a questi uomini che ogni giorno si svegliano, escono in strada, si recano al lavoro e lo fanno nell’interesse esclusivo di ciascuno di noi, per proteggere i nostri cari, per aiutare chi in questa emergenza così dolente vive un momento di difficoltà. 

E’ un momento complicato per tutti, ma è anche l’occasione per riscoprire valori di vicinanza e di solidarietà. Un gesto serve, un gesto vale. Soprattutto se indirizzato a chi ogni giorno si sacrifica per la nostra salute. 

Resto a disposizione per chi dovesse fare ulteriore richieste che dovessero arrivare da Comuni, associazioni o singoli cittadini. Buon lavoro a tutti! 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento