Family Care ricerca 120 assistenti familiari in tutta Italia

L’Agenzia per il Lavoro Family Care avvia la campagna recruiting per la ricerca di badanti da collocare in diverse Regioni italiane

Family Care, Agenzia per il Lavoro del gruppo Openjobmetis dedicata all’incontro tra domanda e offerta di impiego nel settore dell’assistenza familiare e ospedaliera, ha avviato un processo di selezione volto a individuare 120 profili di assistenti familiari/badanti da collocare nelle Regioni dell’Italia settentrionale, in particolare Lombardia e Veneto.

I dettagli dell'offerta di lavoro

Oltre alla garanzia previdenziale e contributiva, Family Care assicura alle badanti una permanenza ottimale presso le famiglie ospitanti, verificando scrupolosamente la conformità dell’alloggio e delle condizioni di accoglienza. Attraverso questa campagna, Family Care si conferma un punto di riferimento nel settore dell’assistenza familiare e ospedaliera. Nonostante il ruolo delle badanti sia diventato ancor più cruciale a seguito della diffusione del Covid-19, il settore non gode ancora dell’attenzione e della regolamentazione contrattuale adeguate, finendo spesso per essere additato come una delle aree in cui prolifera con più facilità il lavoro nero. Family Care intende quindi riconoscere il giusto valore a un settore ormai indispensabile, da una parte tutelando gli assistenti familiari dal punto di vista previdenziale e contributivo, dall’altra garantendo alle famiglie una gestione burocratica agile e legale. L’obiettivo è quello di favorire il dialogo tra famiglie e assistenti familiari nella tutela dei diritti e delle esigenze di entrambi.

La nuova campagna resterà attiva per tutto il mese di luglio ed è finalizzata alla selezione di 120 assistenti familiari conviventi con vitto e alloggio per il Nord Italia, in particolare per le Regioni Lombardia e Veneto. La ricerca è comunque estesa a tutto il territorio nazionale e saranno presi in considerazione tutti i candidati idonei, a condizione che siano disponibili a spostarsi nelle zone di lavoro interessate.

La selezione sarà effettuata mediante un colloquio in cui verranno valutate competenze pratiche e relazionali. I candidati scelti saranno assunti con contratto in somministrazione. Nella candidatura è preferita un’esperienza pregressa nel medesimo ruolo e una buona conoscenza della lingua italiana.

Family Care, nel proseguimento della propria crescita e presenza sul territorio nazionale, ha da poco inaugurato una nuova filiale a Firenze, in Viale Redi, 49/E. Una filiale che si aggiunge a quelle di Bergamo, Bologna, Brescia, Cinisello Balsamo, Gallarate, Ivrea, Mestre, Milano, Padova, Piacenza, Pordenone, Prato, Varese e Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per candidarsi, è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@familycarebadanti.it, oppure fare riferimento alla filiale più vicina fra quelle riportate sul sito www.familycarebadanti.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento