Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il vice di Salvini ad Avellino: "De Luca fa comunicazione da reality show"

Le parole del vice segretario della Lega, Andrea Crippa

 

Oggi il vice segretario nazionale della Lega Andrea Crippa ha tenuto una conferenza stampa presso la sede provinciale del partito ad Avellino. Oltre al vice segretario, tra gli altri, è intervenuto anche il senatore Pasquale Pepe, coordinatore provinciale e responsabile nazionale del Dipartimento Politiche per Mezzogiorno della Lega.

“Un passo indietro per vincere tutti insieme”

Il vice di Salvini, ai cronisti presenti, ha prima spiegato il passo indietro sulla candidatura di Caldoro: “Un candidato scelto da una coalizione. La Lega ha fatto un passo indietro per provare a vincere in Campania tutti insieme. Questa è una Regione governata male, da chi pensa più a fare comunicazione da reality show, piuttosto che risolvere i problemi degli avellinesi e dei campani. Garantiremo liste pulite, con persone che hanno a cuore il progetto e non le opportunità”.

“Sì alla meritocrazia, no al clientelismo”

Proprio per la scelta dei candidati sarà fatta massima attenzione: “I candidati saranno scelti in base al merito, all’impegno, all’aderenza al progetto. Non cerco candidati che portano pacchetti di voti. Mi interessano persone affidabili che possano costruire in cinque anni di maggioranza una Campania diversa, una Provincia di Avellino dove la sanità, l’agricoltura, le scuole funzionino. Al centro ci dev’essere la meritocrazia e non il clientelismo, il nepotismo, dove per avere un posto pubblico devi essere amico degli amici. Io vedo troppi giovani che scappano ancora da questa provincia, troppe persone rassegnate e che non credono più nella buona politica”.

“In Campania vinceremo, l’aria sta cambiando”

Il vice segretario leghista era atteso anche ad Ariano, ma la contemporanea presenza di Salvini a Mondragone ha fatto saltare l’appuntamento, che è solo rimandato. “Stiamo cercando di trovare la convergenza sul candidato a sindaco. Andrò tra due settimane per presentare il nostro progetto e, forse, presentare il candidato a sindaco. Proveremo a vincere in una città importante come Ariano, cercando di esportare il modello di amministrazione della Lega. Io penso che si vincerà in Campania perché l’aria sta cambiando. La gente si è resa conto che De Luca è tante chiacchiere e poi sulle cose concrete non si fa vedere”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento