Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa della Repubblica ad Avellino, il video delle celebrazioni

Il prefetto Spena: "L'emergenza ci sia da lezione, non lasciamo nessuno da solo"

 

Ad Avellino, in occasione del 74esimo anniversario della nascita della Repubblica, si sono rinnovate le tradizionali celebrazioni per un evento che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni e delle forze politiche locali.

La lettera di Mattarella: "L'emergenza non è ancora finita"

Le misure di contenimento tuttora in atto a causa dell'emergenza coronavirus non hanno impedito lo svolgimento dell'evento, iniziato nei pressi di Piazza Matteotti dove, alle 9:30 circa, il Prefetto di Avellino Paola Spena ha deposto una corona di fiori nei pressi del Monumento ai Caduti.

Le celebrazioni si sono spostate, dunque, a Corso Vittorio Emanuele, all'interno del Palazzo della Prefettura dove, all'esterno, i Vigili del Fuoco hanno esposto una gigante bandiera tricolore. Al momento dell'alzabandiera, è seguito l'intervento del prefetto, con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Nazione: "La crisi non è terminata, tanto le istituzioni quanto i cittadini dovranno confrontarsi con quest'emergenza".

L'appello del prefetto Spena: "Non lasciamo nessuno da solo"

Le celebrazioni per la 74esima Festa della Repubblica, in un periodo storico davvero difficile per l'intero Paese, consentono di far affiorare, secondo Paola Spena: "Sentimenti che sfociano nella commozione per tutte le persone che non hanno potuto avere i loro cari al proprio fianco nel loro ultimo momento e nella riconoscenza per tutti i medici e gli infermieri che sono stati sempre in prima linea, garantendoci, in un territorio complicato come il nostro, un aiuto fondamentale".

Il prefetto, inoltre, invita a: "Prendere quest'emergenza come una lezione, essere coesi e non lasciare nessuno solo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento