Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confesercenti Avellino, una piattaforma ecommerce gratuita per gli iscritti

La presentazione di Atoz Shop, iniziativa per incentivare il commercio online locale

 

Un vero e proprio centro commerciale virtuale, creato al fine di permettere a tutti gli iscritti di promuovere e vendere i propri prodotti online. È stata presentata questa mattina Atoz Shop, la nuova iniziativa promossa dalla Confesercenti Avellino per risollevare il commercio locale, messo a dura prova in questi mesi dall'emergenza coronavirus.

L'online prende piede anche nel commercio locale

La piattaforma, spiega il responsabile marketing Michele De Maio: "È totalmente gratuita per tutti gli iscritti all'associazione. Ogni negozio gestisce la propria attività e i propri pagamenti in completa autonomia. Durante questo periodo storico, l'online ha preso piede, andando oltre quello che già esisteva. L'utente finale preferisce, oggi, acquistare su internet, quindi abbiamo deciso di dare questa possibilità alle attività commerciali del nostro territorio, come strumento di crescita".

Come sottolineato anche da Antonello Tarantino: "È un'opportunità per le attività più piccole per ripartire e affinché si possa penetrare in mercati che, fino a questo momento, i nostri iscritti non hanno potuto raggiungere. Il commercio di vicinato stenta a decollare a causa anche delle restrizioni".

Caos movida, Tarantino: "Le regole devono valere per tutti"

Il direttore di Confesercenti Avellino si sofferma anche sull'imminente seduta della Camera di Consiglio, in merito alla questione mercato: "Aspettiamo l'esito dell'indagine che i Noe dovranno effettuare su Campo Genova e la strategia che il Comune dovrà intraprendere per mettere in regola l'area, in attesa della sentenza definitiva del 17 giugno".

E, sulla questione movida ad Avellino: "Come associazione non abbiamo voluto prendere una posizione ma, ovviamente, le regole devono valere per tutti, a maggior ragione per le istituzioni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento