Autonomia differenziata, Dettori (CGIL): "Il modello non è quello di De Luca, proporre politiche diverse"

Il Segretario Confederale ha partecipato al convegno della CGIL all'Ex Carcere Borbonico

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Il modello da seguire non è né quello proposto da De Luca, né la pseudo autonomia di de Magistris, né la Macroregione di Caldoro. Per l'autonomia differenziata serve più solidarietà, soiprattutto al Sud"

Questo è quanto riferisce Rossana Dettori, Segretario Confederale CGIL Nazionale, che questa mattina ha preso parte al dibattito "Autonomia differenziata o secessione?".

Nella Sala Blu dell'Ex Carcere Borbonico, la Dettori, nel parlare con i cronisti, ha spiegato che, così come è proposta, l'autonomia, creerà solo ulteriori diseguaglianze. "Un passo indietro", sarebbe necessario, quindi, anche per evitare che altre tematiche, come l'ambiente e l'istruzione, possano prendere la piega della sanità, per la quale le differenze (anche solo da comune a comune) sono evidenti.

FIORDELLISI SULL'AUTONOMIA DIFFERENZIATA

Potrebbe Interessarti

  • Festa conquista Avellino: "Subito a lavoro, amo Avellino e sarò il sindaco di tutti"

  • Molestie e violenze a scuola, Cagnazzo: "Compiute vessazioni fisiche e psicologiche"

  • Violenza e molestie sui bimbi, esplode la rabbia dei familiari

  • Cipriano: "Ferito da certe accuse, c'è chi è salito sul carro del vincitore all'ultimo secondo"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento