Us Avellino, documentazione incompleta: è corsa contro il tempo

La Covisoc rimanda la società biancoverde

Non finiscono i guai per l'Us Avellino. Nella giornata di ieri, la società biancoverde avrebbe dovuto presentare alla Covisoc la documentazione richiesta per attestare la solvibilità economica dei soci che hanno rilevato il sodalizio nel dicembre 2019. La commissione di vigilanza sulle società sportive ha, tuttavia, rimandato la documentazione, in quanto considerata inidonea rispetto ai parametri richiesti.

È corsa contro il tempo

Al momento, non trapelano ancora notizie certe sui tempi che Circelli e soci devono rispettare per sistemare le carte.

Secondo alcune indiscrezioni, la Covisoc avrebbe dato tempo alla società irpina un limite massimo di 48 ore per mettersi in regola. Un arco temporale che rischia di essere troppo stringente, ragion per cui l'Avellino potrebbe chiedere un'ulteriore proroga, fino al termine della prossima settimana.

La situazione rischia di diventare pericolosa per i biancoverdi, il cui futuro non è mai stato così oscuro e incerto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Terrore ad Avellino, donna inseguita da malvivente fino a casa

  • Bando di concorso all'Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”

  • Drammatico schianto tra auto: sette feriti, due in codice rosso

  • Vuoi lavorare in un birrificio? Serrocroce cerca personale

Torna su
AvellinoToday è in caricamento