Stage di combattimento al Palasport di Grottolella per l’Asd Taekwondo Avellino

Una bellissima giornata di sport e socializzazione, con tanti giovani allievi che si sono incontrati su quattro tatami per simulare dei combattimenti con corazze elettroniche

Erano 18 le società provenienti da tutta la Campania e da fuori regione. 170 gli atleti partecipanti, centinaia di genitori e accompagnatori: numeri importanti per lo stage di combattimento riservato agli esordienti A e cadetti B organizzato domenica 19 marzo dall’Asd Taekwondo Avellino. Location dell’evento, il Palazzetto dello Sport di Grottolella (Av) messo gentilmente a disposizione dall’amministrazione comunale.

Si è potuto assistere a una bellissima giornata di sport e socializzazione, con tanti giovani allievi che si sono incontrati su quattro tatami per simulare dei combattimenti con corazze elettroniche. Un modo per preparare soprattutto i più piccoli e i neo iscritti alle vere e proprie competizioni che affronteranno in futuro. Per tutti, come sempre in queste manifestazioni targate “Asd Taekwondo Avellino”, una medaglia ricordo per tutti i partecipanti. Promuovere e diffondere la pratica del taekwondo in tutta la provincia, con particolare attenzione ai bambini e ai giovani, è da anni l’obiettivo del maestro Alfonso Iuliano, presidente dell’Asd Taekwondo Avellino e delegato irpino Fita (Federazione Italiana Taekwondo)

“I collegiali con squadre amiche rientrano nell’attività di promozione di questa nobile disciplina – dichiara Iuliano –. Servono a confrontarsi con altre realtà sportive e fare esperienza, ma anche a scoprire il grande piacere di stare insieme in questa grande famiglia. E per questo devo ringraziare il Comune di Grottolella per averci messo a disposizione la struttura sportiva, le società amiche che hanno partecipato, il mio sta