Scandone, un tris di rinforzi per puntare alla salvezza

Ufficiali gli ingaggi di Marchetti, Stanzani e Dilas

Con un comunicato ufficiale, la Scandone Avellino ha annunciato gli ingaggi di Gianluca Marchetti, Silvio Stanzani e Samuel Dilas.

La nota della società

La S.S. Felice Scandone Avellino comunica di aver ingaggiato, fino al termine della stagione 2019/2020, il playmaker italiano Gianluca Marchetti, il centro italiano Silvio Stanzani e l’ala/centro italiana Samuel Dilas.

Marchetti, classe ’93, di 177 cm per 76 kg, è cresciuto nelle giovanili della Virtus Roma, con cui ha esordito anche in massima serie, prima di essere ceduto in prestito alla Don Bosco Livorno, in Divisione Nazionale B, nel corso della stagione 2012/2013, al termine della quale ha firmato con la Vanoli Cremona, tornando in Serie A. Da lì, tanti campionati fra Legadue Gold, con la maglia di Barcellona Pozzo di Gotto, serie A2, con la Fortitudo Bologna, e serie B. Ha iniziato la scorsa stagione a Teramo nel girone C della Serie B e in 10 gare ha conseguito una media di 26.4 minuti, 10.7 punti, 3.3 assist e 10.3 di valutazione a partita, per poi trasferirsi a Scandiano, nel Girone B della Serie B. Qui, fra regular season e playout, complessivamente ha messo a segno in 21 gare una media di 26.7 minuti, 11. 62 punti, 4.2 assist e 13.1 di valutazione.

Stanzani, classe ’96, di 207 cm per 98 kg, è cresciuto nelle giovanili di Fabriano prima, Latina e Mantova poi, per poi esordire in serie B a 19 anni, nella stagione 2015/2016 con la Pallacanestro Alto Sebino e disputare in questa categoria tre stagioni consecutive, vestendo anche le maglie di Montecatini e Lugo. Lo scorso anno, invece, si è accasato in C Gold con la Virtus Murano, con cui ha disputato i playoff. È tornato in Serie B quest’estate, nel nostro girone, tra le fila di Scauri, con cui in 17 partite giocate ha collezionato una media di 29.59 minuti, 11.41 punti, 5.35 rimbalzi e 12 di valutazione.

Dilas, classe ’99, di 206 cm per 100 kg, è dotato sia di un’ottima verticalità che di buoni movimenti spalle a canestro. Nato cestisticamente nelle giovanili della Pallacanestro Novellara, è oggi alla sua prima esperienza lontano dall’Emilia-Romagna. Dopo una breve esperienza con la Pallacanestro Reggiana, infatti, torna a Novellara, dove vince lo scudetto Élite Under 18 e fa il suo esordio in Serie C Silver. Nella scorsa stagione, invece, con doppio tesseramento, ha sia esordito in C Gold fra le fila di Bertinoro, che completato il reparto lunghi della Pallacanestro Forlì in A2, con cui ha iniziato anche la stagione in corso.

Estremamente soddisfatto coach De Gennaro, che amplia il suo roster, colmando un vuoto in cabina di regia e impreziosendo notevolmente il reparto dei lunghi: «Grazie all’ulteriore ennesimo sforzo della società e grazie ai creditori che hanno accettato una transazione con noi, siamo riusciti a tesserare tre giocatori, che si aggiungono al nostro roster per far sì che la squadra possa avere una spinta in più, per cercare di aumentare il livello degli allenamenti e avere una competitività maggiore. Ci aspetta uno sprint finale molto duro e l’augurio di tutti noi è che con l’innesto di queste nuove risorse si possa ottenere agevolmente la salvezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Laurea con 110 e lode per Francesca Bellizzi, figlia di Mimmo

  • Terrore ad Avellino, donna inseguita da malvivente fino a casa

  • Bando di concorso all'Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”

  • Vuoi lavorare in un birrificio? Serrocroce cerca personale

  • Drammatico schianto tra auto: sette feriti, due in codice rosso

Torna su
AvellinoToday è in caricamento