Scandone-Corato, la palla passa al Tribunale Federale: rischio sconfitta a tavolino

Chiuse le indagini della Procura Federale Fip

Il risultato del match di andata tra la Scandone Avellino e l'Adriatica Industriale Basket Corato (61-45), valevole per la settima giornata del campionato di Serie B girone D e disputatasi lo scorso 27 novembre al PalaDelMauro, non è stato ancora omologato. La Procura Federale, dopo aver chiuso le indagini, ha deferito la società irpina per violazione degli artt. 2 e 44 del Regolamento di Giustizia e passato la pratica al Tribunale Fip che dovrà emettere il verdetto. Si rischiao 0-20 a tavolino.

Prove attestanti il rimborso ritenute insufficienti

L'incontro, previsto inizialmente lo scorso 3 novembre, venne rinviato a causa delle perdite di acqua dal soffitto del Palasport "Giacomo Del Mauro" e recuperato il 27 dello stesso mese.

Dopo quell'incontro, la società biancoverde avrebbe dovuto provvedere al rimborso delle spese di viaggio alla Basket Corato: un pagamento che, sostengono i vertici del sodalizio pugliese, non è mai giunto a destinazione. La Scandone, d'altro canto, si è sempre difesa, ribadendo che il pagamento è stato effettuato e inviando le prove dell'avvenuto rimborso alla Procura Federale che, dopo aver analizzato il caso, ha constatato che i documenti inviati dalla società irpina non sono sufficienti a dimostrare l'avvenuto saldo del rimborso spese.

Un'altra notizia che tiene in apprensione i tifosi biancoverdi, proprio alla vigilia del match di ritorno contro Corato, in programma domenica 16 febbraio 2020 alle ore 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • "Quando morirò lasciami dove vuoi" e lei abbandona il cadavere per strada

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Terrore ad Avellino, donna inseguita da malvivente fino a casa

Torna su
AvellinoToday è in caricamento