Champions League, serata storta per la Sidigas che cede il passo al KK Mornar Bar

La Sidigas Avellino cede il passo al Mornar Bar. La squadra di Sacripanti incappa in una serata storta al tiro, tirando con il 13% dalla lunga distanza

La Sidigas Avellino cede il passo al Mornar Bar. La squadra di Sacripanti incappa in una serata storta al tiro, tirando con il 13% dalla lunga distanza. Con la pausa del campionato italiano, la squadra tornerà in palestra per preparare la trasferta di Tenerife.

E’ di Marco Cusin il primo canestro della serata, Mornar risponde con un 2+1 di Bakic ed un piazzato di Tatum. Thomas si sblocca da tre e Ragland segna in penetrazione dopo un canestro di Ellis (7-7). Cusin fa 1/2 dalla lunetta e Ragland dà il vantaggio ai biancoverdi appoggiando al vetro. Tatum risponde subito dalla lunga distanza ed Ellis concretizza un gioco da tre punti (10-15). Thomas segna in contropiede e subisce fallo poi realizza il tiro libero aggiuntivo, ma Mornar segna con Bakic da tre e Pavic da sotto (13-20).

La Sidigas parte più convinta nella seconda frazione sia in difesa, ma soprattutto in attacco, dove piazza un break di 6-0 con i canestri di Severini, Obasohan e Fesenko (19-20). Waller segna in sospensione e Mornar si piazza a zona, ma viene battuta da una schiacciata di Fesenko. Pavic e poi Ellis realizzano da dentro l’area, Sacripanti chiama time out (21-28). Obasohan vola a canestro e segna in schiacciata e Thomas piazza la tripla di fine quarto (26-28).

Al ritorno in campo è Ellis a trovare il primo canestro, Thomas segna da dentro l’area. Sacripanti chiama sospensione dopo un canestro di Bakic. Al ritorno sul parquet la Sidigas piazza il break con Randolph e Leunen (34-38). Bakic segna ancora dalla media distanza mentre Tatum con una tripla. Randolph con 2 liberi chiude il quarto sul -9 (36-45).

L’ultimo periodo si apre con un alley-oop sull’asse Randolph – Obasohan. Thomas segna dalla media distanza mentre Tatum realizza in contropiede (40-51). Tripla di Green, Fesenko va in lunetta e segna un canestro su due. Avellino allunga la difesa, recupera palla con Green che serve Leunen, quest’ultimo segna dai 6,75. Mornar però, risponde con la tripla di Pavic (47-56). Ragland ancora da tre, Randolph segna e subisce fallo e realizza il libero successivo. La partita termina con il punteggio di 53-60.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sciatori dispersi sono stati ritrovati: sono vivi dopo una notte al gelo

    • Cronaca

      Sorpreso dai carabinieri mentre ruba in un deposito giudiziario

    • Cronaca

      Restano bloccati in auto a Montevergine, salvati dai vigili del fuoco

    • Cronaca

      Pregiudicato evade dai domiciliari: arrestato dai carabinieri

    I più letti della settimana

    • Felice Evacuo torna all'Avellino

    • Volo cancellato per Madrid, Original Fans restano in aeroporto

    • Caso Gucher, il giocatore chiarisce la sua posizione

    • Calciomercato Avellino, Lezzerini è a un passo

    • Super Ardemagni affonda il Brescia, 0-2 al Rigamonti

    • Brescia-Avellino, le pagelle dei biancoverdi

    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento