Capitanio si presenta: “Gruppo fantastico, a completa disposizione di mister Graziani”

Prime parole da tesserato della Calcio Avellino SSD per Filippo Capitanio, difensore arrivato in Irpinia

Prime parole da tesserato della Calcio Avellino SSD per Filippo Capitanio, difensore arrivato in
Irpinia giusto in tempo per assistere alla vittoria dei suoi nuovi compagni di squadra contro il
Castiadas. Capitanio, convocato per la sfida di domani, ha raccontato le sue sensazioni a poche ore
dalla partenza per la trasferta di Aprilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per me essere qui è un sogno – ha esordito Filippo Capitanio – ho trovato un ambiente molto
professionale in cui i membri dello staff hanno fatto di tutto per mettermi a mio agio e farmi subito
sentire parte del gruppo. Sono rimasto molto colpito dalla società, a me non resta che farmi
trovare pronto e provare a fare bene”.
L’ex Teramo ha spiegato il suo ruolo: “per quel che riguarda la mia posizione in campo, nasco come
centrale, dove posso giocare sia nelle difese a quattro che a tre, ma ho fatto anche il terzino. In
generale ora sono qui per cogliere questa opportunità e dare il massimo. Se il mister vorrà sono
pronto, che si tratti anche di un minuto o di un secondo”.
Capitanio, alla sua prima esperienza in D dopo oltre 100 presenze tra i professionisti, ha parlato
dei suoi compagni e della sua nuova casa, il Partenio-Lombardi. “Conosco Di Paolantonio, un
giocatore ottimo che ci darà una grossa mano, così come De Vena con il quale ho condiviso
un’esperienza a Sant’Arcangelo. Entrare al Partenio lascia a bocca aperta, avevo visto qualcosa ma
dal vivo toglie il fiato”.
Vestire maglia dell’Avellino comporta anche grandi responsabilità ma il difensore ne è
consapevole: “la D è piena di squadre difficili da affrontare e di campi ostici – ha concluso - noi
sappiamo che da qui a maggio la strada è lunga. Noi lavoreremo giorno dopo giorno per
conquistare la categoria superiore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Avvistamento della "pantera" a Campetto Santa Rita, accertamenti in corso dei carabinieri

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Aumento dei casi di Covid-19 in Campania, De Luca preannuncia l'Operazione Verità

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

Torna su
AvellinoToday è in caricamento