Trimestrale di cassa, la nota a firma del gruppo consiliare "SiAmo Pratola Serra"

Qual è il vero stato delle casse comunali?

Qual è il vero stato delle casse comunali?
La verità è scritta nell’ultima verifica di cassa operata, la scorsa settimana, dal Revisore dei Conti Dott. Alfonso Romano, alla presenza del Responsabile Finanziario, l’assessore Angelo Capone.
Generalmente, il Verbale di Trimestrale di Cassa viene pubblicato sui siti web dei Comuni, ma a Pratola Serra, dove la trasparenza è solo un optional, lo rendiamo pubblico noi.

Dalla lettura del predetto VERBALE, in cassa risultano: -1.357.055,18 Euro.
Ebbene sì, davanti all’incredibile cifra, c’è un segno MENO!

Sempre dalla lettura del Verbale, risulta sforato il limite di Legge imposto sull’Anticipazione di Cassa e, ciliegina sulla torta, sono stati utilizzati circa MEZZO MILIONE DI EURO della CASSA VINCOLATA!

Nella CASSA VINCOLATA, per intenderci, ci sono anche i fondi della ricostruzione post sisma della Legge 219 e molti cittadini ci stanno chiedendo perché non vengono erogati i contributi, visto che sono stati trasferiti dalla Regione Campania.

In Banca, quindi, abbiamo solo una MONTAGNA DI DEBITI e il Revisore dei Conti, sempre nel Verbale, ben evidenzia la problematica ormai strutturale “che comporta un rischio di depauperamento delle disponibilità finanziarie”.

Sono mesi che chiediamo spiegazioni sulla contabilità dell’Ente, ma pare che la questione non interessi la silente maggioranza che, con l’immancabile alzata di mano, ha approvato un bilancio a dir poco non Veritiero!

Il Revisore dei Conti, da noi informato, sta operando le dovute verifiche, ma UDITE UDITE, da settembre è impossibilitato ad effettuare i dovuti controlli a causa della mancata consegna della documentazione da parte dell’amministrazione comunale!
Non consegnano i documenti ad un Organo dello STATO, che ha il compito di garantire che l'attività Amministrativa sia conforme agli obiettivi stabiliti dalla Legge!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una situazione paradossale. 

Ma i conti non tornano su molte altre questioni che saranno analizzate nel dettaglio già dai prossimi giorni. Per accennarne una: il mancato ricorso al MEPA (il Mercato della Pubblica Amministrazione) per acquisti superiori ai 1000 euro, come stabilito dalla Legge.
Se pur in Determina si afferma di aver cercato sul MEPA fornitori di beni, scopriamo che le Ditte ingaggiate neanche risultano accreditate al relativo Bando e ancor di più neanche iscritte al Portale!!!
Insomma ... ne vedremo delle belle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • L'amministrazione comunale: "Quanto accaduto non mette in discussione il mandato di un’intera squadra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento