Santaniello PD: "Faremo opposizione e daremo speranza ai giovani che non votano M5S"

Avellino Today ha intervistato Roberta Santaniello, Presidente dell’Assemblea del PD Provincia di Avellino. Si è parlato delle primarie ma non solo. Abbiamo cercato, grazie all'aiuto della Santaniello, di conoscere i prossimi progetti del PD

Avellino Today ha intervistato Roberta Santaniello, Presidente dell’Assemblea del PD Provincia di Avellino. Si è parlato delle primarie ma non solo. Abbiamo cercato, grazie all'aiuto della Santaniello, di conoscere i prossimi progetti del PD. 

Roberta, quali sono state le sue sensazioni per queste primarie?

"E' stata una giornata particolarmente intensa per il Partito Democratico. Una partecipazione che non ci aspettavamo. La nostra preoccupazione era tanta ma la spontaneità del popolo del Centrosinistra, un pò disilluso dal periodo post-Renziano, ha prevalso. Questo c'ha rincuorato e ci spinge, ancora di più, a lavorare per accogliere sempre più persone nella famiglia del Partito Democratico". 

Quali saranno le armi con cui il Partito Democratico intende riconquistare l'elettorato?

"Certamente riprenderemo il dialogo con un pezzo di Sinistra attraverso il lavoro che il neo segretario potrà fare. Vogliamo dare forza alle speranze dei più giovani che non votano il Movimento 5 Stelle, fare opposizione a questo Governo che sta creando non pochi problemi al nostro paese e rimettere la politica di discussione al centro del dibattito. Questa può rappresentare la stagione del rinnovamento del Partito Democratico". 

In Irpinia, la politica ha fallito ad ogni latitudine. Non esiste un partito, un colore o uno schieramento che non abbia completamente disilluso le aspettative dell'elettorato. Di chi sono le colpe? E quali sono stati gli errori più gravi compiuti dalle ultime amministrazioni?

"E' difficile poter giudicare gli errori delle amministrazioni, associandoli ai partiti. Questo perchè le amministrazioni, spesso, sono civiche e non politiche. Inoltre, ritengo che oggigiorno ci sia una difficoltà nel governare realmente, essendoci molte problematiche di tipo finanziario. Questo rende complesso dare una reale risposta ai cittadini. Credo, così come stiamo vedendo, che si potrà avere un migliore atteggiamento da parte delle amministrazioni se ci potrà essere anche un governo centrale che riscopra le esigenze delle amministrazioni e quindi dei cittadini stessi". 

E quali sono stati i motivi che hanno impedito a questo progetto di essere applicato già in precedenza?

"I motivi sono certamente legati al trasferimento di risorse, alla crisi riscontrata negli anni precedenti, alla difficoltà nella gestione da parte degli enti pubblici dei servizi ai cittadini; ma io direi anche una difficoltà nell'immissione di nuovo personale all'interno degli enti stessi, che si sono trovati ad affrontare norme complesse e una burocrazia molto articolata pur non avendo a disposizione personale sufficiente ad affrontare tutto questo. Un insieme di cose che non ha permesso alle amministrazioni di essere completamente efficienti. Siamo, però, in un percorso di assoluto miglioramento". 

Il Partito Democratico come intende fare per snellire tutte queste problematiche burocratiche?

"Le proposte di semplificazione dei nostri rappresentanti sono quotidianamente al tavolo delle commissioni. C'è un lavoro continuo in questo senso. Attualmente stiamo cercando di inserire nel codice degli appalti delle modifiche semplificative. Quindi, attraverso i nostri rappresentanti in Parlamento, tra Camera e Senato, vengono continuamente fatte proposte di "sburocratizzazione" delle leggi". 

Vorrei chiederle di entrare nel dettaglio e conoscere in maniera più specifica le manovre con cui il PD intende semplificare il tutto, in modo da capire che programmi avete in questo senso. 

"Diciamo che  non si tratta di entrare nel merito delle questioni. Faccio un esempio: uno dei cavalli di battaglia del PD è la semplificazione del settore lavori pubblici. Su questo, le commissioni parlamentari lavorano costantemente. Sappiamo certamente che il lavoro di semplificazione, però, passa anche per altri settori; come la contabilità pubblica ma anche le semplici procedure di richiesta tributi. Questa è una materia complessa che abbraccia tutte le questioni. Chiaramente, noi, rispetto al lavoro che facciamo come partito, trasferiamo le nostre istanze ai rappresentanti istituzionali e sono quest'ultimi che le tramutano in semplificazioni di norme". 

Che messaggio vuole rivolgere a tutti quei giovani che non si sono mai avvicinati alla politica e che potrebbero dedicare le loro prime attenzioni al Partito Democratico?

"Che la politica è bella e che può essere svolta in tanti modi; attraverso le amministrazioni, attraverso il lavoro delle associazioni e dei circoli. La politica è senso civico, perchè attraverso di essa è possibile aiutare le persone e risolvere problemi di grande e piccola entità. La politica coinvolge le persone, le loro sensazioni, le loro emozioni e le loro idee. Perchè è bellissimo perseguire quelle idee che non sono solo le nostre ma che appartengono a tutta la comunità". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Gioco pericoloso con l'auto a piazza Kennedy, la vettura si ribalta

  • Attualità

    Vigili del Fuoco di Avellino, Rosa D’Eliseo cede il comando a Luca Ponticelli

  • Incidenti stradali

    Tragedia in moto: muore ragazza, gravissimo il compagno

  • Cronaca

    Strage del bus, la Procura di Avellino ricorrerà in Appello

I più letti della settimana

  • Tragedia in moto: muore ragazza, gravissimo il compagno

  • La storia di Santa Rita: la santa delle cause impossibili tanto amata ad Avellino

  • Tenta il suicidio infliggendosi coltellate all'addome

  • Bambino di 11 anni investito da un'auto

  • Crocchette tarocche dalla Spagna ad Avellino, maxi sequestro

  • Scontro tremendo tra auto e moto, due feriti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento