Rotondi: "La Democrazia Cristiana è sottotraccia da 26 anni, oggi ci sono le condizioni per farla ritornare"

Sentirne ancora parlarne, fa un certo effetto per coloro che hanno una certa età e suscita interesse nelle nuove generazioni

Non è mai scomparsa la Democrazia Cristiana. Sentirne ancora parlarne, fa un certo effetto per coloro che hanno una certa età e suscita interesse nelle nuove generazioni. Gianfranco Rotondi, fiero difensore del pensiero democristiano, l’unico si può dire che ha sempre portato lo scudocrociato al cuore immagina scenari nuovi tra la Lega e il Movimento 5 Stelle. In un’intervista a Repubblica spiega: “La Dc non è mai sparita, è rimasta sottotraccia in questi 26 anni. Ma stavolta è diverso. Siamo molto ottimisti perché io sento che c'è una nostalgia crescente nel Paese per un partito e una storia gloriosa. Basta vedere il mio profilo Twitter. I commenti che ricevo, soprattutto da gente di sinistra, sono decisamente interessati. Questo governo sta inevitabilmente facendo rimpiangere il passato".

Proprio oggi a Roma si terrà una riunione alla quale parteciperanno i deputati Gianfranco Rotondi, presidente della federazione Dc, Mario Tassone segretario del Cdu, Giorgio Merlo di Rete Bianca e Renato Grassi, segretario della Dc storica, l'uomo che si è battuto per anni contro lo scioglimento della Balena bianca, decretato da Mino Martinazzoli.

“Io non sono mai stato un democristiano di sinistra, - dice il deputato Rotondi - sono sempre stato un moderato del centrodestra ma è chiaro che con questo governo abbiamo davanti scenari nuovi. Praterie. Lo dico anche al presidente  Berlusconi. Dovrebbe resettare il messaggio. Il presidente dice che i 5 Stelle sono brutti sporchi e cattivi. Noi invece diciamo che anche la Lega è brutta sporca e cattiva. Per questo ci considerano credibili. A Montecitorio praticamente sono l'unico deputato che si dichiara democristiano. Ma il vento sta cambiando e senza megalomanie sono convinto che ci sia spazio per un partito moderato che si ispiri ai valori cristiani. Sono molto ottimista. C'è un ritorno di simpatia inaspettata , dovuta in gran parte a questo governo. Vedremo. Abbiamo atteso 26 anni. Cominciamo in Abruzzo poi da cosa nasce cosa. Bianca s'intende".

Potrebbe interessarti

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

  • Un irpino alla direzione del Primadonna fusion cafè nel salotto buono di Riccione

  • Eccellenze della Scuola: la giovane irpina Aurora conquista Roma

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Uomo si accascia davanti la caserma dei carabinieri e muore

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

  • Un immenso fiume di droga tra Napoli e Avellino, sgominata piazza di spaccio

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Uomo stroncato da un malore nel corso del mercato settimanale

Torna su
AvellinoToday è in caricamento