Sorece gioca in casa: comizio nella sua Volturara

Il candidato di Fratelli d'Italia: "Promuoviamo un turismo integrato con la filiera agroalimentare collegando in un'unica piattaforma tutti i paesi della provincia di Avellino. Sportello provinciale per assistere i giovani che vogliono partecipare ai bandi europei"

Ritornare a casa fa sempre un po’ paura perché si teme di essere accolti in maniera fredda e distaccata ma ad Orazio Sorece è successo il contrario nella sua Volturara Irpinia.

"Il tempo passa e la vita lavorativa ci porta lontano da casa, perché casa mia è Volturara, ed essere stato accolto con tanto affetto mi ha riempito il cuore e ha aumentato il sentimento di responsabilità che nutro nei confronti dei miei compaesani e di tutti gli irpini. L’abbraccio di Volturara ad uno dei suoi figli, che vive lontano ma non rinnega le proprie radici, è stato una sensazione unica, che porterò con me nella mia vita personale.

L’appartenenza, l’orgoglio, la fierezza, l’umiltà sono i pilastri di noi gente d’Irpinia e devono tornare a rappresentarci nei posti che contano. Lo scempio perpetrato in questi anni e avallato dall’inadeguatezza dei rappresentanti irpini in Regione è figlio dell’abbandono di questi valori.

Tuteliamo e salvaguardiamo il nostro territorio – il monito del candidato di Fratelli d’Italia An - per poter ripartire e dare una svolta all’economia irpina. Non è più il tempo delle vacche grasse o delle barche ad alta quota. Sfruttiamo le risorse europee per ristrutturare il sistema  agricoltura, miglioriamo le infrastrutture urbanistiche, logistiche e informatiche con i soldi che l’Ue mette a disposizione con appositi bandi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Promuoviamo un turismo integrato con la filiera agroalimentare collegando in un’unica piattaforma tutti i paesi della provincia di Avellino. Sportello provinciale per assistere i giovani che vogliono partecipare ai bandi europei quali Leonardo, Erasmus e Gioventù per l’Europa perché se da un lato diamo la possibilità di perfezionare le conoscenze dei nostri giovani in giro per l’Europa dall’altro facciamo in modo che giovani di altri paesi europei vengano a visitare la nostra Irpinia. Sostegno e snellimento delle pratiche burocratiche per tutte le attività artigianali che puntando sulla ricercatezza e unicità stanno resistendo alla crisi economica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Coronavirus in Irpinia: 10 nuovi casi nelle ultime 72 ore, riapre la Palazzina Alpi al Moscati

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

  • È di Solofra il nuovo tentatore di Temptation Island

Torna su
AvellinoToday è in caricamento