Palmieri: "Renziano da sempre, eravamo in pochi ma ora siamo in molti"

Il sindaco di Montemarano è il volto giovane e nuovo del Partito Democratico per le elezioni regionali

Beniamino Palmieri si presenta. Lo fa nel Capoluogo alla presenza del sindaco di Avellino Paolo Foti, del Presidente del Consiglio Livio Petitto, del segretario del Pd, Carmine De Blasio, di Ivo Capone e del deputato Luigi Famiglietti.

Il suo ingresso in lista è stato in dubbio fino all’ultimo giorno. Ma la filosofia renziana l’ha premiato. Sindaco, giovane e uomo del territorio. Sarebbe stato un controsenso, non candidarlo. Le credenziali le rimarca lo stesso  segretario Carmine De Blasio: “Beniamino Palmieri rappresenta al meglio il potenziale di questa terra sui territori e la sua candidatura è elemento di forza per il Partito democratico”.

Il legame con Famiglietti lo si capisce dalle parole del deputato: “è il volto del cambiamento necessario, è la proiezione di quel cambiamento che con fatica ma con determinazione Renzi sta portando avanti”. Ma oltre ad essere un sindaco che si è fatto apprezzare dalla sua popolazione e dai comuni contermini, nella vita ha raggiunto importanti traguardi anche dal lato lavorativo con l’Acca Software, azienda leader nel campo informatico con sede in Irpinia. “Noi siamo renziani da sempre e all’inizio eravamo davvero in pochi. Oggi mi ritrovo nell’assemblea nazionale del Pd, ho l’onore di presiedere il Big Bang Irpinia e Matteo Renzi è Presidente del Consiglio e segretario nazionale del partito. Noi quel percorso lo abbiamo fatto insieme ed oggi avverto la grande responsabilità di rappresentare in questa contesa quell’idea di politica e di Pd” dice un emozionato Beniamino Palmieri, figlio di un operaio e di una casalinga, che ha costruito la sua vita personale e politica partendo dal basso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Schianto terribile, un morto e un ferito grave

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

Torna su
AvellinoToday è in caricamento