De Mita punge la classe politica irpina: "In questa zona l'ignoranza è diffusa"

Le parole a caldo del 91enne sindaco di Nusco

Ciriaco De Miata, a 91 anni suonati, è stato riconfermato sindaco di Nusco. Uno dei volti noti della prima repubblica, così, torna a far parlare di sé. Il sindaco di Nusco non sembra porsi limiti, e ammette: "Questa è una sfida con me stesso".

Ai microfoni di Prima Tivvù, De Mita, ha spiegato che " Ho provato a ricomporre lo scontro che è avvenuto su cose inutili, desideri, presunzioni, annunciando la vittoria e la mia ritrata. Ho parlato con la gente e ho pensato di trovare altro. Altro c'era ma stavano insieme allo stesso tavolo".

L'ostilità, tuttavia, non ha minato la sua "tranquillità" e De Mita lo dimostra quando consegna la sua personale ricetta per l'Alta Irpinia: "Questa questione non è ancora maturata perché ogni sindaco pensa di essere da solo, ma invece siamo una comunità. Più che trionfare, i campanili, sono un ancoraggio nel silenzio".

De Mita, dubbioso sul confronto politico verso le amministrative ad Avellino, lancia un ulteriore messaggio per gli altri sindaci irpini, con un pizzico di nostalgia: "Si dovrebbe trovare un momento per riflettere sulla funzione degli enti locali, che qualche decennio fa erano più operativi: Oggi, invece, c'è tanta presunzione, ognuno pensa a se. Tutte le istituzioni che sono sorte per il bene del territorio in realtà lo ignorano, e in questa zona l'ignoranza è diffusa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento