Cipriano sulle polemiche: "Arrivano da chi non ha argomenti, noi siamo il cambiamento"

Il candidato sindaco smorza i toni, ma non risparmia frecciate agli avversari

Luca Cipriano smorza i toni nell'ultima settimana che porta alle amministrative per la città di Avellino. Il candidato "principe" del centro sinistra risponde subito al competitor Santoro che, in mattinata, lo aveva accusato di usare toni paramafiosi e di essere "lì per caso".

"Siamo al rush finale - ha spiegato Cipriano - Bisognerebbe parlare di programmi e invece ci sono numerose polemiche da parte di chi non ha contenuti ed ha difficoltà a raccogliere consensi. Le parole inaccettabili le rimando al mittente. Se i consiglieri regionali hanno scelto Cipriano non vedo dove sta il problema. Il ruolo istituzionale, invece, della Regione è cosa diversa e non è mai stato messo in dubbio: le mie parole sono state solo strumentalizzate". Accusato di strumentalizzazione anche Dino Preziosi, al quale Cipriano ha chiesto (così come per gli altri) di "abbassare i toni", dopo i recenti attacchi.

"A Santoro rispondo con il sorriso - ha continuato - Di casuale non c'è niente. Ci siamo presentati con programmi definiti e chiari, sin dalla nostra nascita. Abbiamo fatto delle scelte chiare, come quelle di tenere fuori Ciriaco De Mita, Festa e chi è entrato e uscito dal PD".

Cipriano, però, ne ha anche per gli altri; a partire dai 5 Stelle che "ci ricorderanno quei tragici 5 mesi a Palazzo di Città, per non parlare della passerella del ministro della Salute, che usa un ospedale pubblico per raccattare voti". Poi si passa all'atteggiamento "ipocrita" che apparterrebbe a tutti in queste ultime ore di campagna elettorale, a partire da De Caro che "elegia Festa, ma lo attaccava duramente proprio qualche mese fa".

Tra gli avversari da temere c'è sicuramente la candidata della Lega, ma solo perché "c'è una grande voglia di riscatto per Avellino". "La Lega si sta rilanciando, ma ricordiamo che noi siamo meridionali e dobbiamo porre un argine agli estremismi", ha detto Cipriano prima di porre la sua coalizione come quella che "seriamente punta al cambiamento".

Non è mancato un appello agli avellinesi: "Andare a votare e scegliere la proposta più chiara, come la nostra, che ha numerosi punti programmatici: innovazione, investimenti e strategia. Gli avellinese non si facciano tradire dai facili sorrisi ingannatori. Il prossimo sindaco va scelto con la massima attenzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 55enne di Mercogliano asintomatica aveva avuto contatti con alcuni commercianti

  • Shock a Mercogliano, spari contro un'auto con quattro giovani a bordo

  • Ennesima tragedia della solitudine, donna si toglie la vita gettandosi dal balcone

  • Coronavirus ad Ariano, dallo screening sierologico riscontrati circa 700 positivi

  • Coronavirus a Mercogliano, D'Alessio descrive il nuovo caso di positività

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento