Bilancio Consuntivo: il Consiglio approva lo schema, ma l'opposizione insorge su ACS

La valutazione è stata fatta in mancanza di alcuni bilanci delle partecipate

Il Consiglio comunale ha approvato lo schema di Bilancio Consolidato, non senza polemiche. Lo strumento finanziario che indica lo “stato di salute” dell’ente di Palazzo di Città nelle sue partecipazioni è stato approvato con 22 favorevoli, 7 contrari e nessun astenuto. Al momento della votazione, per mancanza dell'assessore di riferimento, hanno abbandonato l'aula Preziosi e Spiezia.

Le polemiche arrivano, ovviamente, dalla minoranza, con Nicola Giordano che ha criticato aspramente l’operato dell’Amministrazione. In particolare, Giordano si scaglia contro il fatto che per preparare lo schema l’assessore competente (Enzo Cuzzola) non aveva a disposizione i dati di tutte le partecipate comunali. Nel mirino del consigliere di Laboratorio Avellino finisce Acs (Azienda città servizi) che non ha approvato in prima convocazione dei soci il bilancio (la seconda convocazione è prevista per domani). Giordano spiega: “Spero che il sindaco trovi il tempo per presentarsi alla conocazione dei soci. Greco è stato nominato per rimanere sino al settembre 2016, poi è arrivata una proroga fino a gennaio 2017. Vogliamo chiarezza sul nuovo Amministratore, non si capisce Greco fino a quando debba restare in proroga. Inoltre, il sindaco dice che vuole la politica fuori dagli enti, ma intanto valuta la nomina dell’ex sindaco di Atripalda”.

Le accuse pesanti di Giordano sono state poi appoggiate dagli interventi di altri consiglieri, anche se Cuzzola ha spiegato che non è condizione necessaria avere a disposizione i bilanci di tutte le partecipate per votare lo schema. Lo schema è stato comunque approvato, ma una polemica è sorta perché lo stesso assessore Cuzzola, ancora con la discussione in corso, ha lasciato l’aula ufficialmente per motivi personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento