Oli esausti, le dodici postazioni aperte in città

Gli utenti possono smaltire gli oli che hanno raccolto in precedenza utilizzando la tessera sanitaria che serve alla postazione per riconoscere il cittadino e aprirsi

Avellino è pronta ad avviare la raccolta degli oli esausti rivolta alle attività commerciali. Nella sala conferenze del Comune di Avellino, il Commissario Straordinario, Giuseppe Priolo, il dirigente all’ambiente, Luigi Maria Cicalese, l’Amministratore Unico di Irpiniambiente, Nicola Boccalone e il responsabile della “Ecoenergia”, Luca Petroni hanno spiegato i dettagli. Le dodici postazioni sono  a Piazza Del Popolo ingresso ufficio anagrafe, Rione Mazzini (presso il centro anziani), Rione Valle (presso la scuola media in Piazza Carlo Festa), Picarelli (presso scuola elementare), Campo Genova, Bellizzi (presso scuola elementare in via della VII Circoscrizione), Via Morelli e Silvati (Campo CONI), Via Pasquale Venezia (Rione Ferrovia), Rione Parco (nei pressi della scuola elementare), Via Tuoro Cappuccini (presso scuola media “Cocchia”), Via Colombo (presso scuola elementare) e San Tommaso (presso centro anziani).

CONSIGLI PER UNA RACCOLTA CHE VADA LISCIA COME L’OLIO

1) Fate raffreddare l’olio fino a 40° C prima di introdurlo nel Olly.
2) Fate attenzione che gli oli e i grassi non siano inquinanti da residui di cibo e detergenti vari
3) Olly è un contenitore riutilizzabile per oli e grassi esausti di cucina o alimentari. Per favore fatene un uso conforme alla sua funzione.

COSA MI PIACE E COSA NO

1) Oli esausti da frittura ed altro uso domestico SI
2) Oli grassi alimentari deteriorati e scaduti SI
3) Strutto di burro e di maiale SI
4) Oli da conservare SI
5) Oli minerali, di motore e lubrificanti NO
6) Altri liquidi e sostanze chimiche NO
7) Maionese, salse e dressing NO
8) Altri rifiuti NO

Si prega di chiudere bene il coperchio. Riempire completamente

Gli utenti possono smaltire gli oli che hanno raccolto in precedenza utilizzando la tessera sanitaria che serve alla postazione per riconoscere il cittadino e aprirsi.

Da oggi in poi il servizio si allarga anche alle attività commerciali cittadine che possono recarsi a Campo Genova e chiedere il ritiro di secchi da 25 litri dove smaltiranno gli oli esausti provenienti dalle proprie cucine. Contattando Irpiniambiente, stabiliranno un giorno per il ritiro e la consegna di un secchio nuovo. Il servizio è completamente gratuito.

Potrebbe interessarti

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

  • Un irpino alla direzione del Primadonna fusion cafè nel salotto buono di Riccione

  • Eccellenze della Scuola: la giovane irpina Aurora conquista Roma

  • Coordinamento Acqua Pubblica, appello a Festa: "Sia coerente, non cambi la sua idea"

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Maxi operazione dei Nas: chiusi tre ristoranti, una casa di riposo, un asilo e un canile

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

  • Un immenso fiume di droga tra Napoli e Avellino, sgominata piazza di spaccio

  • Uomo si accascia davanti la caserma dei carabinieri e muore

  • Violento schianto tra auto, feriti i due conducenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento