GreenCube, parte l'iniziativa nella Valle Ufita

Il progetto vuole supportare i giovani nell’elaborazione di idee d’impresa, soluzioni e prodotti innovativi, in particolare nel settore della Green Economy

L’Irpinia punta sulla green economy e sull’innovazione, in linea con il ragionamento più complessivo che si sta tenendo in questi giorni a Parigi, in occasione della conferenza mondiale sul clima. Piccole, grandi idee pronte ad emergere anche al Sud.

Nasce con questi auspici il progetto “GreenCube, frutto di una partnership tra l’Unione dei Comuni delle Terre dell’Ufita, la start-up Garbenergy srl e l’associazione Ideando. Il progetto vuole supportare i giovani nell’elaborazione di idee d’impresa, soluzioni e prodotti innovativi, in particolare nel settore della Green Economy, all’interno dell’incubatore ed acceleratore d’impresa ubicato in Valle Ufita, a Sturno. Sabato 12 dicembre, alle 10.30, nella sala consiliare del Comune di Sturno, ci sarà il primo step del progetto, con la presentazione ufficiale e l’obiettivo di valutare l’interesse sul territorio e stimolare un confronto propositivo, al fine di adattare alle esigenze del territorio l’iniziativa, accogliendo suggerimenti e indicazioni. Il progetto si pone come un’esperienza da cui partire per definire nuove strategie, rivedere e migliorare i servizi offerti e potenziare l’attività di networking a favore delle start up.

Nel corso dell’incontro di presentazione preliminare, l’ingegnere Luisa Di Paola – curatrice scientifica del progetto – e l’ingegnere Gian Andrea Fanella, amministratore delegato di Garbenergy e coordinatore del progetto -, spiegheranno come nasce l’iniziativa e quali saranno le azioni messe in campo per sostenere il tessuto imprenditoriale e lo sviluppo della Valle Ufita. Saranno presenti anche il sindaco di Sturno, Vito Di Leo, il presidente dell’Unione dei Comuni “Terre dell’Ufita”, Angelo Cobino (sindaco di Grottaminarda), Federico Forgione, presidente di Ideando (associazione che sostiene l’iniziativa sul territorio), che fornirà un quadro generale, Luisa Di Paola e Gian Andrea Fanella che delineeranno i dettagli tecnici del progetto. Seguirà un momento di discussione per accogliere idee sul territorio che possano essere trasformate in attività imprenditoriali da inserire nell’incubatore. A seguito dell’evento, la società Garbenergy srl, insieme ai suoi partner, avvierà no un’attività di scouting di idee e progetti, volta ad agevolare l’emersione di idee di business sia parte di giovani e privati che dal mondo della ricerca universitaria o delle imprese già sul mercato. I progetti imprenditoriali innovativi verranno valutati in modo da selezionare quelli con maggiore probabilità di successo; i progetti inseriti nel progetto verranno seguiti nella fase di avvio e di consolidamento, attraverso formazione e mentoring, al fine di creare un ambiente stimolante, terreno fertile per formare gli imprenditori e favorire la cultura di impresa, agevolare l’incontro fra impresa e investitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono gli avvocati perquisiti in data odierna

  • Ragazzo giovanissimo si lancia dal Ponte della Ferriera

  • Nuovo Clan Partenio, perquisita la casa di un noto avvocato

  • Migliori bar di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Nuovo Clan Partenio, vent'anni di turbativa d'asta: si stringe il cerchio

  • Si lancia dal Ponte della Ferriera, le condizioni del 13enne

Torna su
AvellinoToday è in caricamento