Biofiltri allo Stir, 300mila euro per un intervento all'avanguardia

Investimento importante per aumentare gli standard qualitativi del processo produttivo dello Stir

Irpiniambiente comunica che è stato disposto l’acquisto dei biofiltri per l’impianto STIR di Pianodardine. Si tratta di un dispositivo tecnologico, volto ad accrescere la performance produttiva dell’impianto di Pianodardine, il cui acquisto è stato finanziato dal socio unico della società, con un impegno di spesa di 300 mila euro.

I biofiltri andranno ad aumentare gli standard qualitativi del processo produttivo dello Stir, nel trattamento dei rifiuti.

I biofiltri che saranno implementati presso lo STIR di Pianodardine, costituiscono un ulteriore elemento di sicurezza del processo produttivo, ed andranno ad abbattere ulteriormente gli elementi di scoria del processo produttivo, e costituiranno un ulteriore dispositivo di abbattimento degli odori e delle emissioni, già sottoposte a stringenti controlli e quindi contenute nei valori della severa normativa vigente.

Grazie all’investimento finanziato dalla Provincia di Avellino e richiesto dal management aziendale, lo Stir di Pianodardine aggiunge un altro tassello al fine di accrescere i propri standard produttivi.

“Si tratta di un intervento che proietta lo STIR di Pianodardine in una dimensione di avanguardia, che conferma la volontà di Irpiniambiente di rispondere in maniera inequivocabile ai principi di tutela dell’ambiente, quale soggetto pubblico garante dell’equilibrio tra i valori ecologici e le efficienze produttive

Potrebbe interessarti