Mike Pilla porta Montaguto al Palazzo di Vetro dell'Onu

Il giornalista e scrittore sta promuovendo il suo romanzo negli Stati Uniti, tra New York, Filadelfia e Boston

L'Irpinia, e Montaguto, al quartier generale dell'ONU, il leggendario Palazzo di Vetro. Qualche giorno fa, Michele "Mike J." Pilla, giornalista e scrittore originario di Montaguto, ha avuto l'onore di essere ospite della Sede dell'Assemblea generale e del Segretariato delle Nazioni Unite a New York.
Pilla, che si trova negli Stati Uniti in questi giorni per la promozione del romanzo "Goodbye Irpinia", edito da Bibliotheka Edizioni e ambientato proprio tra Montaguto, New York e Toronto, è stato ospite di Stefano Vaccara, direttore de "La Voce di New York", uno dei più importanti giornali italiani in America. "La Voce di New York" ha un ufficio di corrispondenza proprio all'interno del celebre Palazzo di Vetro, sito tra la First Avenue e la 46 Street.

Il direttore Vaccara ha dunque accompagnato Mike Pilla in visita ai luoghi più significativi del palazzo, lungo i bellissimi corridoi e all'interno delle due sale principali: la General Assembly Hall e la Security Council Chamber, la Camera del Consiglio di Sicurezza.
Mike Pilla ha approfittato per portare con sé una copia del romanzo "Goodbye Irpinia", che mostra in queste foto scattate proprio all'interno del Palazzo di Vetro, che dunque ha ospitato Montaguto, l'Irpinia e la Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«È stata una splendida emozione percorrere i corridoi circondati di meravigliose opere d'arte e, soprattutto, poter accedere alle due sale più importanti della sede, che ospitano meeting e riunioni così delicate per le sorti del mondo. E, naturalmente, l'emozione più grande è stata poter portare con me un po' di Irpinia e di Montaguto, sia qui all'Onu che negli Stati Uniti.»
Con Stefano Vacccara, Mike Pilla ha parlato del romanzo e della sua promozione negli States ma anche del suo lavoro per gli italiani all'estero con Patrimonio Italiano Tv: il giornale "La Voce di New York", infatti, è tra i più importanti mezzi di informazioni al mondo per gli expat.
Da New York, Pilla si sposterà a Filadelfia, dove presenterà "Goodbye Irpinia" presso l'History of Italian Immigration Museum il 30 ottobre - evento organizzato dall'Associazione Filitalia International - e poi a Boston, dove sarà ospite del festival letterario italiano "IDEA Boston" venerdì 1 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • Offerte di lavoro, Intesa Sanpaolo cerca diplomati e laureati

Torna su
AvellinoToday è in caricamento