Solofra Film Festival, il 24 e 25 aprile la nona edizione

Presentato il programma della nona edizione del Solofra FilmFestival. Evento che avrà luogo a Solofra il 24 e 25 di Aprile. Presentato il programma della nona edizione. Mancano meno di due settimane all’apertura del Solofra FilmFestival. Durante la presentazione della manifestazione, avvenuta su Radio Raffella Uno, è stato reso noto il programma dei due giorni dell’evento cinematografico.

Erano presenti alla presentazione il direttore artistico Federico Curci, il responsabile di sala e rapporti con le scuole Alfonso Sammarco, la responsabile della casa editrice “Il Papavero”, Michele Mari e Maurizio Venturiero che fanno parte della giuria tecnica di quest’anno. Il direttore artistico ha ringraziato i partecipanti 2015, e ha ricordato della difficoltà che ogni anno la commissione affronta nel decidere i cortometraggi finalisti. Ha voluto ribadire l’importanza del Solofra FilmFestival, come vetrina per autori che vogliono farsi conoscere al grande pubblico. Ricordando che il tema sociale, che è stato dato alla manifestazione da due anni, è molto importante perché dà un identità alla Kermesse, e si propone come analisi attraverso i cortometraggi del cambiamento della società. Ha voluto ricordare che negli anni hanno partecipato paesi come: Spagna, Francia, Lussemburgo, Polonia, Germania. Australia. Ha concluso ringraziando il comune di Solofra per il Patrocinio, tutto lo staff, i Partners, e non ha dimenticato di ringraziare Pasquale Gaeta De Maio: devo a lui l’eredità di questa manifestazione, nove anni fa volle premiarmi con il premio “Manovella D’oro” battezzando la prima edizione del Festival.

Alfonso Sammarco ha voluto sottolineare l’importanza dell’evento, in quanto internazionale, e perché tende a valorizzare l’effetto cinema, rapporto che si è affievolito negli anni, tra spettatore e cinema. E che oggi sembra di nuovo tornare alla ribalta grazie ai festival che spingono molti giovani a realizzare delle opere brevi che, sono per molti giovani uno stimolo a creare. Ha ribadito l’importanza per l’anno prossimo di ritornare nelle scuole, e quindi a proporre un incontro con un autore, questo per coinvolgere non solo la scuola dal punto di vista sociale, ma anche per dare uno stimolo a coloro che potrebbero prendere questo percorso.

Donatella De Bartolomeis ha ricordato la fiera del libro che si terrà a Manocalzati il 7-8-9 Maggio 2015 presso il Castello di San Barbato, parlando del legame che si è creato con il Solofra FilmFestival, ribadendo come tra la fiera e il festival ci sono molti punti di contatto: quando è nata la fiera nel 2010 aveva come obiettivo quello di fare cultura, ma fare cultura scendendo tra la gente, e soprattutto una cultura che non astratta, ma presente nel sociale, e queste motivazioni uniscono sia il Solofra FilmFestival che la fiera del libro. Negli anni in cui si è svolta la fiera abbiamo sempre aperto a diverse forme di arte, dalla pittura alla fotografia, alla cinematografia, al teatro, quest’anno i corti finalisti saranno proiettati non stop durante i giorni dell’evento. Il giovane Filmmaker, Maurizio Venturiero, ha ribadito l’importanza dei Festival di cortometraggi, importanti come visibilità da parte dei registi per farsi conoscere. Ha voluto ricordare però, che ci dovrebbe essere anche da parte dei produttori un interessamento per queste manifestazioni, dovrebbero vedere che ci sono registi in Italia che si danno da fare e fanno prodotti di qualità. In festival come il Solofra Film ci sono molti generi, anche fatti da italiani. Autori che vanno contro a certi criteri di commerciabilità che c’è qui in Italia, cioè fare solo la commedia. E questi autori devono essere valorizzati. Michele Mari ha voluto sottolineare la bravura di questi autori nel dovere descrivere una problematica sociale in quindici minuti: I corti che abbiamo visionato sono tutti di un grande livello tecnico e di contenuto. Il tema che ha accomunato questi film è soprattutto quello delle relazioni tra le persone. In un mondo come il nostro, che passa attraverso una comunicazione rapida, veloce, in tempo reale, che sta frantumando quello che è un aspetto del nostro essere animali del nostro essere viventi che è quello del rapporto fisico. La prossemica sta venendo sempre meno, a discapito di una relazione che è virtuale, attraverso una comunicazione di bit che utilizza uno strumento che diventa sia un fatto positivo, come la comunicazione in tempo reale, ma sappiamo che è anche uno schermo dietro al quale ci si può mascherare, si possono avere percezioni della vita reale forzate, da quello che è il messaggio che ci viene dato dai media moderni. Questi film parlano delle relazioni umani, quello con il dolore l’amicizia, con il genitore figlio e tutti i registi sono stati bravi a renderli in maniera efficace.

Questo è il programma della due giorni: Venerdi 24 ore 15.30 Il cinema in radio “Patriae” di Federico Curci “Patriae” è un intervista, o meglio, un viaggio intrapreso dal protagonista che, attraverso i suoi racconti, ci parla del cambiamento che dal dopoguerra ad oggi ha avuto il suo paese: Solofra. Ma questo viaggio rappresenta anche il cambiamento dell’Italia. Ore 18.00 Racconti in radio “La sensibilità del cinema” di Federico Curci – legge Mariagrazia De Stefano “La sensibilità del cinema” è un racconto breve che ironizza sui produttori cinematografici che vogliono solo film commerciali e un pubblico sempre più addomesticato “Non ti lascerò” di Gerardo Pepe – Legge Adriano De Stefano “Non ti lascerò” è un racconto breve che parla della violenza e del fanatismo più assurdo, ma che nulla può nei confronti di un’amicizia forte, sana, che va ben oltre gli interessi personali. Radioraffaellauno sui 104.7 mhz / 87.5 mhz. In streaming sul sito www.radioraffaellauno.com Sabato 25 Ore 20.00 Proiezione cortometraggi “in concorso” Sala ArchiComplesso Santa Chiara Solofra (AV).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Due weekend in Irpinia tra tende volanti e emozioni sospese

    • dal 11 al 19 July 2020
  • Prevenzione tumore al seno: torna il Camper della Salute con screening gratuiti

    • dal 8 February al 26 July 2020
  • 41esima Sagra della Coccetella: gusto e tradizioni a Sorbo Serpico

    • dal 31 July al 2 August 2020
  • La cucina itinerante di IrpiniAmo fa tappa a Paternopoli

    • solo domani
    • 5 July 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento