Feudi di San Gregorio tra le aziende top della Campania, Capaldo: "Marennà riaprirà presto"

Premio Industria Felix per l'azienda di Sorbo, tra i prossimi obiettivi una nuova linea produttiva

Sono 50 le imprese campane che giovedì 2 maggio a Napoli a Città della Scienza sono state insignite del Premio Industria Felix: 40 Alte Onorificenze di Bilancio per chi ha registrato le migliori performance gestionali e 10 Menzioni di Bilancio per chi, invece, ha ottenuto incontrovertibili primati di bilancio a livello provinciale e regionale.

Tra le aziende irpine premiate anche Feudi di San Gregorio ormai proiettata da tempo sul mercato mondiale grazie ad un modello di marketing e comunicazione pioneristico. Feudi con un giro d’affari che supera i 30 milioni di euro ed una dimensione che da regionale si è fatta nazionale è finita nelle 40 aziende al top della Campania. Un investimento che continuerà fino al 2020.  Come ha annunciato Antonio Capaldo su Winenews: "Adesso è il momento del consolidamento del nostro perimetro aziendale, della chiusura del cerchio che ci ha portato da essere una realtà regionale a diventare un gruppo nazionale”.

Dunque il numero uno dei Feudi parla dei prossimi obiettivi “Le occasioni, nel mondo del vino, vanno sapute cogliere, ma questo - spiega Capaldo - spesso vuol dire fare il percorso inverso di tanti altri settori, e quindi trovarsi a curare l’aspetto gestionale solo successivamente, come stiamo facendo adesso: dobbiamo raccontare la nostra nuova realtà, lavorare sul posizionamento dei nuovi prodotti e portare gli elementi distintivi di Feudi di San Gregorio in tutto il nuovo universo enoico, a partire dalla qualità, dall’innovazione e dall’attenzione per il bello e per il design”. Ed è proprio in questo senso che vanno contestualizzati “il restauro del ristorante aziendale Marennà (stella Michelin dal 2009), che riaprirà tra qualche mese con un aspetto rivoluzionato proprio attraverso il design”, aggiunge Antonio Capaldo.

Sul piano strettamente enoico invece “arriverà presto il primo vino della nuova linea produttiva, “Tenute Capaldo”: si chiamerà Goleto, un Greco di Tufo dai nostri migliori vigneti che testimonia la presenza, forte, della nostra famiglia, ma anche i risultati qualitativi raggiungibili in Irpinia, la nostra terra, che vogliamo rendere grande nel mondo, attraverso il lavoro dell’agronomo Pierpaolo Sirch, che con Marco Simonit ha codificato il metodo di potatura non invasiva adottato ormai dalle migliori aziende d'Italia e non solo, ed il percorso intrapreso con FeudiStudi”.

Il riconoscimento Industria Felix, giunto alla seconda edizione e nato nel 2015 ad opera del giornalista e fondatore del premio Michele Montemurro, viene organizzato da Industria Felix Magazine, con il cofinanziamento di Regione Campania tramite il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, in collaborazione con Università Luiss Guido CarliCerved Associazione Culturale Industria Felix.

Il premio viene attribuito facendo riferimento ai principali parametri di bilancio sulla base dell’inchiesta condotta da Ifm, in collaborazione con gli studi Cerved sui bilanci dell’anno 2017 di 7.169 società di capitali con sede legale in Campania e un fatturato compreso tra i 2 milioni e i 2,3 miliardi di euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Allerta Meteo in Campania, comunicato della Protezione Civile

  • Cronaca

    Ucraino sorpreso dai carabinieri senza permesso di soggiorno, espulso

  • Cronaca

    Trasformazioni di aree boscate in assenza di autorizzazione paesaggistica

  • Cronaca

    Tenta il suicidio infliggendosi coltellate all'addome

I più letti della settimana

  • Nove posti per diplomati in ente irpino: pubblicato il bando

  • Mazzette per pilotare le sentenze, 14 arresti: ci sono anche due irpini

  • Tenta il suicidio infliggendosi coltellate all'addome

  • Maxi frode milionaria a Padova, coinvolta anche Avellino

  • La ministra Lezzi bypassa gli operai dell'ex Irisbus ma trova il tempo per portare a casa i torroni irpini

  • Vigile urbano investito ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento