Il concorsone per il posto fisso sta per partire ma tra gli Enti serpeggiano timori

In Irpinia ancora nessuna domanda. Il convegno ha aiutato a capire meglio gli amministratori pubblici

10mila posti nella pubblica amministrazione. Il sogno di tutti, giovani e meno giovani. La Regione ha avviato il programma ma a dieci giorni dallo start tra gli Enti avellinesi serpeggiano ancora timori visto che non è stata prodotta nessuna domanda. Il tempo c’è: la chiusura della manifestazione di interesse è fissata per il 18 dicembre. Per quella data gli enti pubblici dovranno fornire alla Regione il fabbisogno delle unità da assumere.

Per capire meglio di cosa si tratta, su iniziativa del consigliere regionale Francesco Todisco c’è stato un convegno ad Avellino.

“E’ una grande operazione culturale, rispetto ad una politica nazionale che preferisce erogare contributi come un’ elemosina, mortificando chi ha studiato. Questa Regione usa come leva di riscatto quella del lavoro. Se avesse voluto fare clientela, avrebbe potuto gestire i concorsi a casa propria. Invece per eliminare ogni sospetto, ha chiamato il Formez, che vive sotto la presidenza del Consiglio dei Ministri” – dice il consigliere regionale -.

Pasquale Granata, delegato dal presidente Enzo De Luca rimarca: “Nei prossimi anni 550 comuni perderanno 13.500 dipendenti. Noi vogliamo organizzare una pubblica amministrazione efficiente”. Ma suscita curiosità il metodo: la Regione istituirà i bandi da mettere a concorso,  dopo una preselezione, i candidati svolgeranno un tirocinio e poi potranno essere assunti a tempo indeterminato. Non ci sarà limite di età per partecipare e aperto sia a diplomati che laureati.

La data di pubblicazione del concorsone, orientativamente sarà tra gennaio e febbraio 2019. Si prevedono 200mila persone pronte a sedersi tra i banchi per rincorrere il sogno del posto fisso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Detenuto muore in carcere dopo una rissa tra camorristi e stranieri

Torna su
AvellinoToday è in caricamento