Invitalia approva i contratti di finanziamento agevolato per Altergon

Grande soddisfazione viene espressa da Confindustria Avellino, che rileva il forte dinamismo delle imprese irpine

Presso la sede di Invitalia a Roma, sono stati sottoscritti i contratti di finanziamento agevolato dei tre progetti di investimento produttivo che compongono il Contratto di Sviluppo proposto dalla Altergon Italia S.r.l., azienda associata a Confindustria Avellino e punta di diamante del settore farmaceutico. Erano presenti i legali rappresentanti delle Imprese Aderenti: Farmaceutici Damor S.p.A, Tecno-Bios S.r.l. ed Alfa In-Struments S.r.l.

Come si legge sul sito di Invitalia, «il programma di investimenti prevede il rafforzamento del settore farmaceutico e dei dispositivi medici in Campania attraverso la realizzazione, e/o l’ampliamento, di 5 impianti per la produzione e lo sviluppo di nuovi dispositivi medici caratterizzati da elevata innovatività: plaster medicali, nuove tecnologie transdermiche, filler e iniettabili, kit diagnostici, creme, colliri e strumentazioni biomedicali. L’investimento complessivo ammonta a 48,7 milioni di euro - 37,4 milioni per i progetti industriali e 11,3 per il progetto di R&S - di cui 33,8 milioni di euro di agevolazioni concesse da Invitalia».

Grande soddisfazione viene espressa da Confindustria Avellino, che rileva il forte dinamismo delle imprese irpine capaci di mantenere alto il livello degli investimenti in Provincia nonostante i difficili contesti congiunturali. Oltre ad Altergon, infatti, sono in fase avanzata di realizzazione altri due programmi di investimento a valere sul Contratto di Sviluppo seguiti da Ricerche e Studi Srl, società di Servizi di Confindustria Avellino in partnership con un team di professionisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento