FCA Pratola Serra: ufficializzato il Ducato alla presenza dei sindacati

La nota

Direzione Aziendale ,Segretari Provinciali di Fismic-Fim-Uilm-e Uglm (Zaolino- Galano- Altieri –Oliviero) Comitato Esecutivo e tutte le Rsa all’ufficializzazione del Ducato a Pratola Serra. Due ore di riunione in cui la Direzione dello stabilimento ha presentato il piano industriale che rilancerà la più grande fabbrica dell’Irpinia . Possiamo definire la riunione di ieri dichiara il Segretario Generale della Fismic- Confsal Irpina Giuseppe Zaolino un nuovo inizio che premia la caparbietà dei lavoratori, del sindacato e dell’azienda a credere nel futuro anche quando gli scenari facevano presagire il peggio. Nel piano industriale ci sono nuovi motori sia per il settore auto e sia per i veicoli commerciali. Ironia della sorte continua Zaolino anche la coincidenza positiva della presentazione a Torino dell’installazione del primo robot della linea di montaggio a Mirafiori per la produzione della nuova Cinquecento elettrica. Va sottolineato che parliamo di investimenti milionari e tutti in autofinanziamento , (senza il supporto del Governo) . Per Pratola Serra conclude Zaolino dopo 10 anni di sofferenza si aprono scenari rassicuranti sotto il profilo dello sviluppo produttivo ed occupazionale. Ieri abbiamo respirato un clima di grande compattezza delle parti firmatarie del CCSL , dimostrando la correttezza e la lungimiranza di quelle scelte di politiche industriali fatte nel 2010 con l’accordo di Pomigliano . Unico neo nella foto di gruppo l’assenza di un pezzo di sindacato che per sua scelta politica ha deciso da sempre di restare fuori dal sistema, facendo solo opposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento